11 settembre 20 anni
Attualità,  NEWS

11 settembre, 20 anni dopo: gli USA chiudono “la guerra più lunga della storia d’America”

11 settembre, 20 anni dopo: gli USA chiudono “la guerra più lunga della storia d’America”

Sono trascorsi 20 anni e con oggi, 31 agosto 2021, si conclude ufficialmente la ventennale campagna delle forze armate americane in Afghanistan. L’11 settembre 2021 ricorre il ventesimo anniversario di quello che fu il giorno più buio che gli Stati Uniti d’America abbiamo mai vissuto e che ha segnato per sempre il corso della storia tra Occidente e Medio Oriente. L’11 settembre, data scolpita nella memoria di ognuno di noi, è stato l’ultimo giorno per 2996 persone, vittime di una strage che puntava a colpire il cuore del mondo occidentale, ma è stato anche e soprattutto il giorno in cui tutto è iniziato. L’America si asciugava ancora le lacrime quando ha deciso che i responsabili degli attentati avrebbero pagato. Iniziava la Guerra contro l’Afghanistan.

11 settembre 20 anni
11 settembre 2001. Un aereo colpisce la seconda torre.

11 settembre: la cronologia degli eventi in questi 20 anni

11 settembre 2001 – Attentato alle Torri Gemelle

In quella che era nata come una soleggiata e limpida giornata di settembre, 19 uomini di al Qaeda dirottarono quattro aerei di linea, con l’obiettivo di colpire il cuore pulsante del mondo occidentale. Due di questi aerei colpirono le Torri Gemelle (Twin Towers) a New York, uno il Pentagono a Washington e uno, diretto sulla Casa Bianca precipitò in un campo in Pennsylvania. Il tragico bilancio delle vittime di quel giorno, tra civili, eroici vigili del fuoco e forze dell’ordine è di 2.996 persone.

11 settembre 20 anni
Il crollo della prima torre – 11 settembre 2001

7 Ottobre 2001 – Inizio della Guerra statunitense in Afghanistan

Dopo che il presidente americano George W.Bush autorizzò l’uso della forza contro tutti i responsabili degli attentati terroristici che colpirono il Paese l’11 settembre 2001, partì l’Operazione Enduring Freedom con i primi raid sull’Afghanistan. Alla fine dell’anno, a seguito della ritirata dei talebani, Kabul cadde e Osama bin Laden fuggì.

1 maggio 2011 – Osama bin Laden viene ucciso

Alla soglia della sua elezione, nel 2009, Barack Obama, mandò in Afghanistan altri 17mila soldati americani per impedire l’avanzata dei talebani. Gli americani ottengono informazioni sul covo in cui si nascondeva Osama bin Laden in Pakistan. Quest’ultimo venne ucciso in un raid notturno da parte delle forze armate statunitensi. Il mese successivo, il presidente Obama annunciò che avrebbe ridotto le truppe entro la metà del 2012.

Maggio 2014 – Obama annuncia ritiro truppe USA

Dopo che il governo afghano assunse il comando della sicurezza nazional, il presidente Obama promise che, entro la fine del 2016, le truppe americane sarebbero state ritirate. Quando però Ashraf Ghani diventò Presidente della Repubblica Islamica dell’Afghanistan, i costanti conflitti impedirono agli americani di ritirarsi.

Febbraio 2020 – Accordo di Doha

Dopo che Donald Trump ordinò una campagna di bombardamenti sui talebani, si aprirono le negoziazioni con i ribelli e in Qatar venne siglata una storica intesa per far sì che le truppe statunitensi lasciassero il territorio nel giro di 14 mesi. A marzo venne annunciato il ritiro di 3.400 soldati Usa e lo scarceramento di 1.500 talebani.

14 aprile 2021 – Biden accelera ritiro truppe USA

Il nuovo presidente Joe Biden annuncia che il ritiro delle truppe deve avvenire entro l’11 settembre 2021:

“È ora di chiudere la guerra più lunga della storia d’America”.

A luglio Biden dichiara che per motivi di sicurezza il ritiro definitivo delle truppe americane avverrà ancora prima, entro il 31 agosto.

15 agosto 2021 – talebani riprendono Kabul

I talebani avanzano in Afghanistan e occupano la città di Kabul. Il presidente Ashraf Ghani fugge dal Paese mentre le forze armate statunitensi e quelle alleate cominciano le operazioni di evacuazione di migliaia di occidentali e di afghani che hanno collaborato con loro e che rischiano per questo di essere uccisi dai talebani.

11 settembre 20 anni
Inizio evacuazioni popolazione afghana verso paesi dell’Occidente

26 agosto 2021 – attentato Aeroporto Kabul

Il 26 agosto avviene l’attentato kamikaze per opera dell’Isis-K davanti all’aeroporto di Kabul che provoca quasi 200 morti, tra cui 13 marines americani.

11 settembre 20 anni
Attentato Kamikaze Kabul – 26 agosto 2021

30 agosto 2021 – USA lasciano l’Afghanistan dopo 20 anni

Il Pentagono dichiara che gli ultimi aerei americani sono partiti dall’aeroporto di Kabul. Queste le parole del generale Kenneth McKenzie, capo del comando centrale Usa:

“Il ritiro di stasera significa sia la fine dell’evacuazione del materiale militare che la fine di quasi 20 anni di missione iniziata in Afghanistan poco dopo l’11 settembre. È una missione che ha assicurato alla giustizia Osama Bin Laden insieme a molti co-cospiratori di Al-Qaida”.

La campagna in Afghanistan, è costata agli Stati Uniti, nella sua totalità, 785 miliardi di dollari, secondo i dati diffusi dal Pentagono: 587,7 miliardi per l’operazione “Enduring Freedom” e 197,3 miliardi per “Freedom’s Sentinel”.

Termina così la più lunga guerra che gli Stati Uniti abbiamo mai vissuto. Con il ritiro delle forze armate di ieri, gli USA chiudono un capitolo iniziato quella limpida mattina dell’11 settembre, che avrebbe cambiato ogni cosa. L’11 settembre resterà un giorno di grande dolore per l’America e per il mondo e la memoria di quelle 2996 persone sarà scolpita in ognuno di noi, ricordandoci quello che fu uno dei giorni più bui e infondendoci al contempo una grande speranza per il futuro.

11 settembre 20 anni
World Trade Center

 

Leggi anche:

11 settembre: cos’è cambiato dopo l’attentato

11 SETTEMBRE, L’AMERICA SEDICI ANNI DOPO

Il vero dramma dell’Afghanistan

Se hai curiosità, consigli o vuoi saperne di più, contatta la nostra redazione:  info@mam-e.it

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.