angelina jolie
Cinema,  Spettacolo

Altro che Depp: Angelina Jolie sul set di The Tourist rapita da Raul Bova

Angelina Jolie sul set del film The Tourist affascinata da Raoul Bova.

Il fascino di Raoul Bova non ha risparmiato neanche Angelina Jolie, quando i due erano sul set del film The Tourist. A svelarlo il regista della pellicola Florian Henckel von Donnersmarck: “Raoul Bova era talmente bello che nella scena in cui doveva dirgli di no, Angelina, che pure è bravissima, non riusciva a essere convincente”.

Angelina Jolie e Johnny Depp sul set di The Tourist

Il nuovo film del regista del premio Oscar Le vite degli altri è stato girato a Venezia dalla Jolie insieme a Johnny Depp e a uno stuolo di attori italiani. Il settimanale Sorrisi e canzoni ha intervistato la coppia protagonista, che si lascia andare a confidenze… familiari: “Tutti pensano che dovevamo essere elettrizzati per il nostro incontro. Invece abbiamo passato la maggior parte del tempo a parlare dei bambini”, dice lei.

“Suo figlio Maddox e il mio Jack – conferma Johnny Depp – hanno giocato insieme ai videogames come selvaggi. Quello che ammiro di Angelina è che si comporta sempre da donna normale, anche se lei e Brad sono costantemente sotto la lente di un microscopio globale”. E l’assedio veneziano dei paparazzi è stato costante. “La mattina mi alzavo – racconta Depp – prendevo un caffé e chiedevo quanti ce ne fossero. Oggi trentacinque, mi rispondevano. Prendevo una barca per il set e venivo seguito da altre tre piene di paparazzi. Ovunque mi girassi c’era gente con la macchina fotografica: surreale”.

The Tourist: il nuovo film dal cast eccezionale

Comunque, Venezia è stata decisiva nel convincere la Jolie, la quale confessa: “Sarò onesta. Brad era impegnato, io avevo un paio di mesi liberi ma non volevo chiudermi con i bimbi dentro uno studio. Ho chiesto: c’e’ qualcosa da girare in un bel posto? C’é The Tourist, mi hanno detto, che deve essere fatto tra Parigi e Venezia. E ho detto ok”.

Grandi parole d’elogio, dal regista, anche per il cast italiano: “Non so se esiste un altro Paese dove ci sono tanti interpreti di questo livello. Il primo che ho voluto é Christian De Sica: nessuno ha la sua combinazione di eleganza e umorismo. Poi Raoul Bova. E Nino Frassica, un genio della commedia (mi faccio sempre mandare i suoi show in Germania). Neri Marcore’, che non e’ solo un imitatore, ha davvero il dono della recitazione. Infine Alessio Boni, che avevo visto in La meglio gioventù’: sono stato tanto felice quando ha accettato”.

Articolo del 13 dicembre 2010

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!