Andrea Bowers Milano
Arte,  Mostra

Andrea Bowers in mostra alla galleria d’arte moderna di Milano

Fondazione Furla porta Andrea Bowers in mostra alla GAM di Milano dal 15 settembre al 18 dicembre 2022.

È la prima mostra personale di Andrea Bowers, in esposizione alla GAM di Milano, dal 15 settembre al 18 dicembre. Moving Space without Asking Permission è il nome dato alla mostra, organizzata da Fondazione Furla e dalla GAM – Galleria d’Arte Moderna – di Milano e curata da Bruna Roccasalva. Al centro della mostra, l’attivista e artista Andrea Bowers, mette il femminismo e la parità di genere.

Andrea Bowers in mostra a Milano

La mostra, Moving in Space without Asking Permission, riflette sul tema del femminismo, concentrandosi sulla relazione tra femminismo e autonomia corporea, con uno sguardo rivolto sia al presente, sia alla storia del nostro Paese. Da sempre particolarmente sensibile a questi temi, l’artista, inizia la sua ricerca dal confronto con alcune esperienze femministe italiane di oggi. In particolare, con Alessandra Chiricosta, filosofa e attivista, studia e insegna l’esercizio delle arti marziali per aumentare l’autoconsapevolezza del corpo ma non solo, perché è anche un modo per rompere ed uscire dagli stereotipi di genere. Importante da evidenziare è  il contesto nel quale si trova la mostra: un museo la cui collezione rimanda al periodo storico tra Ottocento e Novecento, quando il movimento di emancipazione femminile in Italia muoveva i primi passi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Fondazione Furla (@fondazionefurla)

Organizzazione mostra

Il percorso espositivo è suddiviso in cinque ambienti nel piano terra della Galleria d’Arte Moderna, nei quali vengono combinati lavori iconici e inediti che mostrano la sua versatilità. Si passa dall’insegna al neon – che apre la mostra –  Another Kind of Strength. È presente anche un documentario, all’interno della mostra, dedicato ad una lezione di “autocoscienza combattente femminista” di Alessandra Chiricosta. Per poi passare dai dipinti su collage di cartoni riciclati, alle due nuove suggestive installazioni ambientali dei Political Ribbond e dei Feminist Fans.

Vita e formazione di Andrea Bowers

Andrea Bowers è un’artista ed attivista americana. Nasce nel 1965 a Wilmington ma vive e lavora a Los Angeles. Da sempre ha mostrato grande interesse per la politica e per l’arte. Infatti la sua arte – che comprende disegni, video e installazioni – affronta sempre questioni socio-politiche rilevanti, dai diritti delle donne e dei lavoratori all’immigrazione e crisi climatica. Famosa in tutto il mondo, il suo lavoro è stato esposto in Germania, Grecia, Tokyo, alla Biennale di Whitney del 2004 e alla Biennale della California del 2008.

Leggi anche:

Nuovo spazio culturale a Roma: apre la Vaccheria

Monza apre le porte alla Pop Art di Keith Haring

Fondazione Trussardi porta a Milano le “Gilded Darkness” di Nari Ward

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.