Arte nft
Arte

Arte NFT, cos’è e perché molti la ritengono il futuro dell’arte

Arte NFT, capiamo insieme cosa c’entrano le cripto valute e l’arte contemporanea e perchè sta facendo impazzire il mercato

Se bazzicate nel mondo dell’arte contemporanea sicuramente negli ultimi anni avrete sentito parlare di arte NFT, non-fungible tokens, cripto valute e blockchain. Un insieme di parole difficili e un mondo in ascesa da comprendere, dal momento che da un paio di anni stanno creando un mercato che vale milioni di dollari.

Cos’è l’arte NFT?

NFT è un acronimo che sta per Non-Fungible Token. “Non fungibile” significa che il token è unico e non può essere scambiato con un altro token di valore equivalente; ma prima di addentrarci tra i paroloni ricordiamo un attimo quale sia il vocabolario di base :

I token sono delle criptovalute emesse sulle blockchain di altre criptovalute o, detto con parole più semplici, sono dei gettoni digitali e si dividono fra FT e NFT. Gli NFT sono unici e non riproducibili, a differenza degli FT (Fungible Token).

Una criptovaluta è una forma di moneta digitale creata tramite un sistema di codici e una blockchain è una struttura di dati condivisa e immutabile.

Tutto chiaro adesso vero? Spoiler : no. Perchè cosa c’entrano le criptovalute e l’informatica con l’arte contemporanea? Perchè si parla di grandi case d’asta che investono su questo nuovo modo di fare arte? 

Un token fisico non fungibile può rappresentare un’opera d’arte, con un valore determinato che oscilla. Gli NFT, dunque, sono una forma di contratti basati su blockchain che dimostrano come il possessore del gettone sia anche il possessore dell’opera digitale ad esso collegata, essi sono trasferibili, ma non riproducibili. La loro unicità è scritta nei metadati del token stesso, è inalterabile e permanente, una sorta di certificato di autenticità.

Gli artisti che sfruttano gli NFT

Negli anni sono stati numerosi gli artisti che hanno proposto all’asta le loro opere digitali in pezzi unici, arrivando a venderle a milioni di euro. Ad oggi, in testa alla classifica delle opere d’arte NFT più costose al mondo troviamo quella di Beeple intitolata Everydays: The First 5,000 Days, un collage composto da 5000 immagini per un’ampiezza pari a 21.069 x 21.069 pixel e acquistato su Christie’s da un programmatore per oltre 69,3 milioni di dollari.

Arte nft
Everydays: The First 5,000 Days

 

Un mondo che trova spazio non solo tra gli esperti del settore. Per esempio Jack Dorsey, il creatore di Twitter,  ha venduto il token del primo tweet pubblicato sul suo social network il 21 marzo 2006 per 2,9 milioni di dollari, circa 2,47 milioni di euro. Ma anche la modella Emily Ratajkowski, che nell’aprile 2021 ha debuttato nel mondo dell’arte vendendo Buying Myself Back. L’opera rappresentava la modella nel suo appartamento, alle sue spalle un’opera di Richard Prince, artista concettuale celebre per i suoi problemi con il copyright. Prince aveva infatti usato un’immagine della Ratajkowski, senza chiederle il permesso, inserendola nella sua personale intitolata “New Potraits”, una mostra incentrata sul ritratto attraverso i post di Instagram.

 

Arte nft
Emily Ratajkowsi e Buying myself back

CharityStars apre al mondo degli NFT battendo all’asta un’opera per 63 mila dollari 

Anche la piattaforma di charity fundraising nata per sostenere cause di beneficenza, attraverso la vendita di esperienze o cimeli unici si è approcciata all’arte NFT, battendo un’opera per 63 mila dollari.

L’opera in questione è  Rebirth #19/100 è di Beeple, affermato artista digitale, essa fa parte della recente release dell’artista “BEEPLE: SPRING/SUMMER COLLECTION 2021”: che ha visto protagoniste 11 opere disponibili in più edizioni, alcune delle quali anche in 100 esemplari. 

“Siamo entusiasti del risultato di questa prima asta NFT che ha superato ampiamente le nostre aspettative in termini di prezzo finale. CharityStars è da sempre attenta osservatrice di tutto ciò che grazie all’innovazione tecnologica può contribuire ad espandere le nostre possibilità di offrire ai nostri partner nuove modalità di fundraising per sostenere i propri progetti benefici.” – spiega Domenico Gravagno, Amministratore Delegato di CharityStars.

Arte nft
Rebirth 19/100

A conferma dell’ingresso di CharityStars nel mercato degli NFT, la piattaforma ha dedicato una sezione sul sito dove verranno messe all’asta importanti opere NFT di artisti di spicco, quali ad esempio Damien Hirst .

 

Leggi anche :

Artissima 2021 : il programma della fiera d’arte contemporanea

Gli eventi di novembre 2021 che non puoi lasciarti scappare

Festival della Peste 2021, l’arte delivery tra pandemia e Magritte

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.