Braccio in silicone: si presenta così a fare il vaccino
NEWS

Biella: si presenta a fare il vaccino con un braccio in silicone

Si presenta a fare il vaccino con un braccio in silicone. L’infermiera: “Mi ha insospettito il colore del braccio”

Braccio in silicone: questo l’escamotage utilizzato da un 50enne di Biella, che pensava di ottenere il green pass ingannando gli operatori sanitari. L’uomo era un sanitario sospeso, proprio perché non voleva vaccinarsi.

COSA è SUCCESSO

Un uomo di 50 anni, sanitario, no vax, che non voleva vaccinarsi, si è presentato lo stesso per immunizzarsi con un braccio finto fatto in silicone. L’infermiera ha sostenuto che il braccio fosse fatto molto bene, ma che si è accorta della scappatoia per il colore che aveva il finto bicipite. Il 50enne ha tentato di convincere l’infermiera a chiudere un’occhio, e di vaccinarlo a tutti i costi perché a lui serviva il green pass per andare a lavoro, ma non voleva vaccinarsi. L’uomo è stato, quindi, denunciato.

LE PAROLE DELL’INFERMIERA

Filippa Bua, 60 anni, è l’infermiera che ieri mattina doveva vaccinare l’uomo di 50 anni che si è presentato con un braccio in silicone, pensando di raggirare il personale.

“Mi sono sentita offesa come professionista”

ha detto l’infermiera.

“Il colore del braccio, mi ha insospettito e ho chiesto a quell’uomo di scoprire il resto del braccio sinistro. Era fatta bene ma non aveva lo stesso colore”

Scrive Repubblica.

“Quando ha capito di essere stato scoperto mi ha chiesto di essere vaccinato lo stesso, per finta, perché lui aveva bisogno del Green Pass per lavorare ma non voleva farlo il vaccino”

Filippa Bua prosegue:

“Gli ho chiesto se pensava che fossi lì a pettinare le bambole, questo mi ha amareggiato, gli ho chiesto come poteva pensare una cosa del genere”

LEGGI ANCHE:

Vaccini Covid: gli Usa si schierano contro l’obbligo agli operatori sanitari, non fanno più invidia all’Europa

Biden: nuove strette Covid sui viaggi verso gli Stati Uniti, obbligo di test 24 ore dalla partenza

Vaccino Covid ai bambini, tutto quello che c’è da sapere

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *