mame moda Bottega Veneta svela i corti Utopia e Rebirth adv ss 18 2018
Moda

BOTTEGA VENETA: SVELATI I CORTI UTOPIA E REBIRTH

Nuovo capitolo per The Art of Collaboration con l’ADV SS 2018 di Bottega Veneta

Dopo aver svelato i primi due film, Miraggio e 196.6, Bottega Veneta scrive un nuovo capitolo della rivoluzionaria campagna spring/summer 2018, intitolata Reflections.

Il progetto è stato realizzato grazie alla partnership con la rinomata agenzia Baron & Baron, al quale è spettato il compito di realizzare una campagna pubblicitaria focalizzata sul digitale e sulle immagini in movimento.

Con Utopia e Rebirth, Bottega Veneta crea un nuovo capitolo di Reflections.

L’ADV, infatti, è stata ideata come una serie antologia, suddivisa in sei cortometraggi, concepita attraverso lo stile e le tecniche cinematografiche grazie alla direzione artistica di Fabien Baron.

Vi sveliamo Utopia e Rebirth.

Utopia. A un incrocio di una piccola città, un uomo e una donna intrecciano le loro strade avvolti da una misteriosa nebbia rosa.

Il film rappresenta il mondo idealistico e le molteplici possibilità, surreali ma cariche di tensione, del momento in cui due persone si incrociano per strada.

Rebirth. È ambientato in una stanza dalla luce calda, dove i personaggi immobili creano un significativo legame implicito attraverso il movimento della luce e degli oggetti.

Le migliaia di fiori rappresentano la rinascita della vita, uno stato sognante di ricordi nostalgici e l’ingenuità della fanciullezza.

Lo short movie racconta l’inversione temporale attraverso carezze palpitanti scandite dalle lancette dell’orologio rivolte al passato.

The Art of Collaboration è un concept ideato nel 2001 dal direttore creativo di Bottega Veneta, Tomas Maier.

Abbiamo sempre raccontato storie sui nostri prodotti e sul nostro brand […] L’evoluzione di The Art of Collaboration” ci permette di raggiungere il cliente e intrattenere un dialogo alle sue condizioni”, ha dichiarato lo stilista.

A distanza di diciassette anni dal lancio del progetto, la maison vicentina, fondata nel 1966 da Michele Taddei e Renzo Zengiaro, ha voluto sottolineare il sodalizio artistico tra l’azienda, la cinematografia e l’arte digitale.

In questa nuova versione, Bottega Veneta si affida a un team di professioni del settore: la direzione fotografica è stata affidata al candidato Premio Oscar Philippe Le Sourd, la scenografia a Stephan Beckham e la colonna sonora al produttore discografico e produttore Johnny Jewel.

 

Scopri la voce Bottega Veneta attraverso il Dizionario della Moda di Mam-e.it

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!