caravaggio giornate
Arte

Caravaggio: le giornate di gennaio dedicate al grande artista

Caravaggio: le giornate di gennaio dedicate al grande artista

A 450 anni (451 in realtà) dalla nascita di Caravaggio un convegno internazionale vuole portare in primo piano le ultime ricerche sul misterioso maestro cinquecentesco. ‘L’enigma Caravaggio. Nuovi studi a confronto’ è il nome degli incontri che si si terranno su Zoom nelle giornate di mercoledì 19, venerdì 21, mercoledì 26 e venerdì 28 gennaio 2022. L’iniziativa, racconta il professor Sergio Rossi dell’Università La Sapienza di Roma, vuole “sfatare i luoghi comuni sull’artista, come il suo presupposto ateismo e la sua omosessualità”.

‘L’enigma Caravaggio. Nuovi studi a confronto’

Queste giornate vogliono approfondire alcune parti della formazione culturale e artistica di Caravaggio ed esaminare la sua influenza fuori dall’Italia e dall’Europa. Vogliono anche trovare risposta a delle domande rimaste sospese sulla vita di Michelangelo Merisi, come i suoi rapporti con la famiglia, i suoi spostamenti tra Milano e Roma e la presenza di possibili eredi.

Per quanto riguarda gli argomenti del convegno su questo grande artista, ci parla Rossi. “Ci sono molte domande aperte. Uno degli enigmi, per esempio, è cosa abbia fatto Caravaggio tra il 1592 e ’96: non c’è nulla di certo in questi quattro anni. Gli ultimi documenti tra Milano e Caravaggio risalgono al ’92, e anche se molti sono convinti che sia arrivato a Roma nel ‘96. Ci sono fonti che attestano la sua presenza a Roma e in sei diverse botteghe, prima di stabilirsi dal cardinal Del Monte”. Racconta Rossi, grande esperto della materia di cui sta per uscire per l’editore napoletano Paparo il saggio Caravaggio allo specchio tra salvezza e dannazione.

Le giornate online dedicate a Caravaggio: protagonisti

Parteciperanno insigni studiosi, tra cui – solo per fare qualche nome – Marco Bussagli, Barbara Jatta, Sybille Ebert Schifferer, Andrea Spiriti, Silvia Danesi Squarzina.. E ancora Bert Treffers, Rossella Vodret, Alessandro Zuccari, Fabio Scaletti e tanti altri, lasciando spazio anche ai giovani ricercatori che si sono interessati a Caravaggio.

I più qualificati relatori italiani e stranieri, infatti, hanno aderito all’iniziativa per avere la possibilità di confrontarsi in merito alle più recenti scoperte su Caravaggio. Questa ricorrenza è stata ideata dal professor Sergio Rossi dell’Università La Sapienza di Roma, con l’apporto del professor Rodolfo Papa dell’Accademia Urbana delle Arti di Roma.

Questo convegno rappresenta quindi, non tanto un punto di arrivo, ma piuttosto “un punto di partenza per iniziative a condividere e diffondere. Ha il comune obbiettivo di fare insieme più luce sulla travagliata vita e arte di Caravaggio”. Un artista che, attraverso il suo straordinario talento, illuminò a fondo i meandri dell’animo, trasponendo sulle tele emozioni e comportamenti umani che rendono la sua pittura meravigliosamente moderna e, a a tutt’oggi, vicina al nostro attuale sentire.

Leggi anche:

Caravaggio ritrovato, Madrid: Ecce Homo in asta a 1500 euro

Il mercato del’arte nel 2021: anno record, tra Basquiat e Van Gogh

Le mostre di arte da non perdere nel 2022: tutte le maggiori esposizioni da vedere nell’anno nuovo

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.