Cena festa della donna
Food,  Lifestyle

Cena festa della donna: menù e ricette ideali per una cena golosa

Ecco il miglior menù per una cena in onore della festa della donna: tutte le portate in richiamo del colore giallo mimosa.

Cena e festa della donna, quale modo migliore di festeggiare l’8 marzo se non con un menù appetitoso e celebrativo di questo giorno importante. Il colore giallo è il protagonista in tutte le seguenti portate, dall’antipasto fino al dessert.

IL MIGLIOR ANTIPASTO PER INIZIARE

  • Uova mimosa e Cocktail alla mimosa

Per iniziare al meglio questa cena per la festa della donna si comincia con un cocktail famoso nei brunch, il cocktail mimosa. Preparato con prosecco e succo d’arancia. Il drink è d’accompagnamento alle uova mimosa o qualunque tipo di uova ripiene. Giusto per iniziare il pasto in maniera leggera ma sfiziosa.

cena festa della donna
Uova mimosa e cocktail mimosa

 

PRIMI PIATTI PER LA FESTA DELLA DONNA

  • Risotto o asparagi e mimosa o zafferano

Come primo piatto si può optare per due tipologie di risotto: il classico risotto allo zafferano, per richiamare sempre il colore giallo, simbolo di questa festa. Oppure qualcosa di più elaborato può essere il risotto mimosa agli asparagi.

cena festa della donna
Risotto allo zafferano

PROPOSTA DI SECONDA PORTATA

  • Carne: pollo all’arancia

Come secondo piatto “carnivoro” si potrebbe proporre un pollo all’arancia, leggero ma gustoso. Serve il petto del pollo, che si va a tagliare in bocconcini, si impana con della farina e si cuoce con il succo di due arance spremute. Sale, olio e pepe a piacere e il piatto è concluso.

cena festa della donna
Bocconcini di pollo all’arancia

 

  • Pesce: gamberi in tempura con panatura al cocco

Invece per gli amanti del pesce che vogliono festeggiare la festa della donna, consigliamo una variante a base di gamberi in tempura di cocco. Dopo la pulizia dei gamberi, si prepara un’emulsione con olio e curry da spalmare sui crostacei. Si impanano con la farina di cocco e curry per poi infornarli a 200° per 15 minuti. Ultimata la cottura, potete servire la pietanza con un contorno a piacere (per rimanere sui temi del giallo consiglio zucchine e peperoni gialli in padella).

cena festa della donna
Gamberi in tempura con farina di cocco e curry

 

PER CONCLUDERE IN DOLCEZZA, I DESSERT:

  • Torta mimosa

Arriviamo alla parte preferita da molti: i dolci. La festa della donna prevede solitamente la celebre Torta mimosa, non facile da preparare ma gustosissima. Se volete risparmiare tempo e siete forniti, seguite la ricetta del Bimby. La base di questa torta essenzialmente è il pan di spagna, che serve per la stratificazione e per la decorazione finale. È l’elemento che dà la somiglianza al fiore celebrato in questa festa: la mimosa. Il cuore del dolce è la crema sia interna sia presente sotto la decorazione.

cena festa della donna
Torta mimosa
  • Cheesecake mimosa

Se cercate una ricetta più veloce e più semplice, si può optare per una classica cheesecake all’ananas per riprendere sempre il colore giallo, identificativo della festa della donna.

Leggi anche:

8 MARZO: L’ARTE CELEBRA LE DONNE

Perché si regala la mimosa alla festa delle donne?

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo un’email a settimana con il meglio del nostro Magazine.

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *