centrodestra programma
News

Centrodestra: il programma per le elezioni diventa una lotta tra le priorità dei partiti

 Il centrodestra alla ricerca di un programma in comune per le elezioni: è davvero così unito?

Il centrodestra cerca di mantenere il vantaggio che ha ottenuto sugli avversari per aver già siglato il patto di coalizione tra i leader, e si riunisce quindi oggi pomeriggio per stabilire il programma comune e domani per definire le candidature.

Eppure, sembrano emergere le prime divisioni. Fratelli d’Italia, infatti, non sembra d’accordo con la proposta di Salvini di indicare alcuni ministri chiave prima del voto. Bloccare alcune caselle ministeriali in anticipo non sarebbe utile per la Meloni che ricopre la prima forza politica nei sondaggi al momento. Ma per il leader della Lega sarebbe “indice di serietà”.

Insomma, il lavoro dei rappresentanti dei partiti non sarà per niente scontato. A riunirsi e a confrontarsi oggi saranno Romeo e Siri per la Lega, Fitto e Fazzolari per FdI, Mandelli e Cattaneo per FI, Rizzone e Berardini per Coraggio Italia, e infine Samorì e Foti per Noi con l’Italia.

Al centrodestra serve un programma unico per le elezioni: le priorità dei tre partiti principali

L’obiettivo sarà quello di stilare un programma snello, formato da una decina di punti, che dimostra compattezza ed equilibrio tra i partiti in vista di un possibile governo con il centrodestra. Giorgia Meloni ha stabilito due punti fondamentali: “La dichiarata fedeltà alle alleanze internazionali e nessuna promessa impossibile da mantenere”. Ma un elemento imprescindibile sarà anche la riforma presidenziale, che un eventuale governo nelle sue mani stabilirebbe tra le priorità già durante il primo anno.

Per Matteo Salvini, invece, lavoro, tasse e sicurezza sono i temi da mettere in cima al programma della coalizione. E quindi flat tax al 15%, taglio dell’iva sui beni di prima necessità e azzeramento della legge Fornero con l’arrivo alla quota 41 per le pensioni. Ma vi è anche la tutela della famiglia e dei giovani, con il no allo ius soli, al ddl Zan e alla cannabis. La posizione internazionale dell’Italia, poi, sarà sempre la stessa, dalla parte della pace e della libertà, all’interno dell’alleanza atlantica con gli altri Paesi occidentali. Inoltre, alla domanda su un suo possibile ritorno al Viminale, Salvini non ha dubbi: “Io mi vedo dove mi vedono gli Italiani e la Lega ha già esperienze di governo”.

E Forza Italia? Alessandro Cattaneo è stato preciso: “Ribadiamo la cifra distintiva del nostro partito: ottimisti ma costruttivi, il sogno di diventare grandi che Berlusconi ha sempre rappresentato rimarrà nella concretezza”. E quindi, si parla di pensioni minime a 1.000 euro (ma solo con Isee adeguato e per over 70), riduzione fiscale, flat tax del 25%, un piano energetico europeo ma anche autonomo. Si insiste sul tema delle Infrastrutture, sullo sviluppo e la libera impresa.

Programma centrodestra per le elezioni: è sfida tra i partiti

Il senatore di FdI, Giovan Battista Fazzolari, ritiene che non ci saranno difficoltà nello stabilire proposte comuni per il programma della coalizione. “Ma votare un partito o l’altro non è indifferente per stabilire priorità e modi dell’azione di governo, come per indicare premier e composizione dell’esecutivo”, ha detto. Sulla scelta dei ministri, elemento su cui insiste Salvini, infatti, sottolinea che “noi pensiamo che in caso di vittoria vadano nominati dopo il voto in base ai risultati, non a prescindere dalle indicazioni dei nostri elettori”.

Insomma, anche se un programma di comune accordo verrà trovato con una certa facilità, sarà poi sfida interna per permettere alla propria lista di conquistare i voti. E ci saranno non poche divisioni, anche se, questa è la convinzione dei tre partiti, “meno profonde di quelle del fronte avversario“.

 

Leggi anche:

Silvio Berlusconi affonda Meloni: «Con te rischiamo di perdere»

Il PIL dell’Italia nel secondo trimestre 2022 cresce dell’1%

 

Editor: Susanna Bosio

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo un’email a settimana con il meglio del nostro Magazine.

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *