Champions League risultati terza giornata
Sport

Champions League, i risultati della terza giornata

Champions League 2022/2023, i risultati della terza giornata: prima vittoria per la Juve, il Milan cade a Stamfrod Bridge

Champions League: i risultati ottenuti nella terza giornata dalle italiane impegnate ieri, non sono stati del tutto positivi. Se la Juve è riuscita a trovare la prima vittoria in questa edizione del torneo, il Milan è caduto a Stamford Bridge contro il Chelsea.

La Juve fa 3-1

Ieri sera, la Juventus ha trovato la vittoria più importante di stagione contro il Maccabi Haifa. I tre punti erano fondamentali per tenere aperto il discorso qualificazione e gli uomini di Allegri, questa volta, non se li sono lasciati sfuggire. I bianconeri, oltre a essere superiori dal punto di vista tecnico, avevano anche un altro vantaggio in partenza sulla squadra di Bakar. Alcuni giocatori normalmente titolari, infatti, sono stati lasciati inizialmente in panchina per via del digiuno per lo Yom Kippur. La Juve è riuscita a portarsi sul 2-0 nei primi 50′ con Rabiot e Vlahovic ma, dopo il secondo gol, ha avuto un calo che ha quasi portato gli avversari al pareggio. Al 75′ è arrivata infatti la rete di Dean David seguita, cinque minuti dopo, dal palo di Atzili. A mettere in salvo la Vecchia Signora è stato il gol firmato da Rabiot all’83’, su corner di Di Maria. L’argentino ha contribuito così a chiudere una partita da protagonista (suoi anche gli assist che hanno portato al primo e al secondo gol). Con questo risultato, la Juve si piazza al terzo posto del girone H dopo PSG e Benfica, che si trovano entrambe a 7 dopo aver pareggiato 1-1 al Da Luz di Lisbona.

Sconfitta per il Milan

Ben diverso era il livello dell’avversaria di ieri sera del Milan. I rossoneri, contro il Chelsea, hanno subito un 3-0 e rimangono quindi a 4 punti in classifica nel girone E, in cui l’attuale capolista è il Salisburgo. Il Milan ha iniziato la partita prendendo l’iniziativa in attacco ma sono stati i Blues ad andare in vantaggio per primi, con Fofana al 24′. Dopo il gol, i Campioni d’Italia hanno avuto una grande chance per il pareggio al 45’+4 con De Ketelaere, ma il Chelsea è rimasto in controllo della partita. Il 2-0 è arrivato con Aubameyang, che ha ritrovato il gol in Champions che gli mancava dalla stagione 2017/2018. L’assist per l’attaccante gabonese è arrivato da parte di Reece James, autore del terzo gol, al ’62. Il c.t. Stefano Pioli, a fine partita, ha sintetizzato con queste parole la prestazione negativa dei suoi: “Non siamo partiti male, all’inizio il Chelsea non ha esercitato una pressione tale da metterci in difficoltà. Poi, però, non siamo stati lucidi e siamo sicuramente stati meno brillanti in fase di recupero e di gestione di palla. […] Non siamo riusciti a essere squadra come facciamo di solito, a questi livelli poi la paghi.”

 

Leggi anche:

Champions league, Xavi e la stampa spagnola tuonano: l’Inter ha pagato gli arbitri

Da Torino a Napoli, passando per Milano: le italiane in champions league, tra chi ha brillato e chi deve brillare

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo un’email a settimana con il meglio del nostro Magazine.

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *