Juve Chiesa champions
Sport

Champions League, Juve-Chelsea: Chiesa distrugge i Blues

Juve-Chelsea, Chiesa batte i Blues. Lukaku non sfonda

Chiesa assoluto protagonista con la Juve allo Juventus Stadium. La Vecchia Signora ha ospitato il Chelsea campione d’Europa in carica. La squadra di Allegri, che sta venendo fuori in campionato dopo la brutta partenza iniziale, vuole proseguire la striscia positiva anche in Europa. La Juve, infatti, ha già tre punti in tasca con la vittoria del primo turno contro il Malmoe. Il tecnico toscano, date le assenze importanti di Dybala e Morata, schiera in attacco Chiesa e Bernardeschi falso nueve e Cuadrado ala destra arretrata. Mediana occupata con Danilo, Locatelli e Rabiot. Difesa con Bonucci-De Ligt e Alex Sandro e Danilo terzini.

Tuchel schiera del suo Chelsea: Rudiger, Thiago Silva e Christensen in difesa a protezione di Mendy. A centrocampo troviamo M. Alosno, Jorghinho, Kovacic e Azpilicueta. Grande assente per i londinesi è Kanté, in isolamento da Covid. L’avanguardia dei Blues è composta da Lukaku affiancato dai fantasisti Havertz e Ziyech.

Juve-Chelsea: primo tempo

Nel primo tempo la Juve fatica un po’ a costruire, pressata molto dall’undici ospite. Al 19′ grande occasione per i bianconeri: Verso il 20′ i bianconeri inziano ad uscire dal guscio. Prima Bernardeschi sguizza in contropiede e viene messo giù da Kovacic in area di rigore. Reclama un penalty, ma l’arbitro lascia proseguire il gioco. Successivamente, Chiesa approfitta di una palla a centrocampo: l’attaccante della Juve parte in velocità superando il centrale dei Blues Christensen e tenta un tiro in diagonale, finito poco sul fondo. Al 35′ Bernardeschi ancora in contropiede, portato su con l’aiuto dei mediani bianconeri viene ancora messo giù poco fuori area, prendendosi una punizione. Va a battere Bonucci: la palla finisce poco sopra la traversa. Finisce così il parziale. Nessun minuto di recupero.

Juve-Chelsea: secondo tempo

I bianconeri subito in gol: al 45′ infatti un veloce contropiede di Rabiot pasa la palla a Bernardeschi che di testa serve un assist per Chiesa. L’attaccante si avventa sulla palla e beffa Mendy con un sinistro sotto la traversa. Il Chelsea, seppur frastornato, reagisce e spesso si presenta nella metà campo avversaria, mettendo in crisi i bianconeri. Al 53′ infatti Locatelli interviene al limite della propria area e devia la palla in porta. Szczesny manda fortunatamente in angolo. Al 75′ Hudson-Odoi crossa per Lukaku, che di testa prova a piazzarla. Szczesny esce e prende al volo la palla del Blues senza problemi.

Nella seconda parte del secondo tempo la Juve pensa a difendere il risultato, sebbene tenti ancora qualche contropiede aiutata anche dai cambi (Kean per Bernardeschi e Kulusevski per Chiesa). Al 79′ brividi per i bianconeri: McKennie non trattiene Loftus-Cheek che parte in contropiede. Questi cede palla a Lukaku che smarcato si sposta s sinistra e fa un cross troppo lungo per Hudson-Odoi. All’82 Kovacic serve una preziosa palla per il bomber dei Blues che si gira e tira poco sopra la traversa. Al 90′ più recupero, un calcio d’angolo che fa gola a Lukaku impegna per l’ultima volta il portiere dei bianconeri ma la palla va sul fondo. Finisce qui. Juve batte Chelsea 1-0. I bianconeri salgono a 6 punti e ora sono primi nel loro girone. Blues invece di nuovo sconfitti e ancora a secco di vittorie in Europa.

 

 

LEGGI ANCHE:

Champions League, PSG-City 2-0: primo gol di Messi

LIVE Olimpia Milano-CSKA Mosca: diretta Basket Eurolega

AS Monaco, Basket Eurolega 2021-22: roster squadra, quintetto titolare e giocatori chiave

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo un’email a settimana con il meglio del nostro Magazine.

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *