Mame Moda Chanel SS19 sfila in riva al mare. Look e location sfilata
Moda

CHANEL SS19 SFILA IN RIVA AL MARE

Il mare è la maggior fonte di ispirazione e la Chanel SS19 vi culla con il suono delle onde sulla battigia

Karl Lagerfeld, l’eterno Karl, grande kaiser della moda, ci porta in riva al mare. Davanti i bagni di Biarritz dove Gabrielle era solita rilassarsi? Può darsi, ma la collezione Chanel SS19 ci trascina in vacanza con vista tramonto e in qualsiasi parte del mondo, anche in Polinesia.

Un cappello a tesa larga per ripararsi dal sol leone e la sabbia sotto i piedi: è al Grand Palais di Parigi che #Chanelbythesea ci lascia sognare.

Evasione a suon di tweed. L’iconico tessuto di Chanel non si abbandona a marcire in armadio durante le vacanze estive. È luxury con la sua trama metallica gold che rispecchia la luce del sole e la lascia filtrare ovunque. Si tinge di colori pastello, limpidi come i fondali cristallini dei mari.

Il mood anni Sessanta risplende negli abiti a trapezio con abbottonature sul davanti e maxi tasche sui fianchi ma straordinaria e la giacca profilata che disegna un finto trompe l’oeil a contrasto.

Il défilé è scandito da lunghezze mini che sfiorano appena le anche e lasciano libere le modelle di ancheggiare sulla spiaggia.

Non mancano, inoltre, abiti da sera in pizzo e in morbida seta da indossare nei party esclusivi.

Insomma, dal transatlantico della passata Crociera SS19, presentata anch’essa al Grand Palais, lo stilista ci porta a fare un’escursione in riva al mare.

 

Scopri anche

Alexander McQueen SS19, poetica maledetta

Stella McCartney  tra passi di danza e sport

 

La voce Chanel è consultabile sul Dizionario della Moda di MAM-e.it

Negli stessi anni conosce Boy Capel, un industriale inglese, l’amore della sua vita, con il quale apre la boutique al 31 di rue Cambon, nella Ville Lumière. Coco inizia a lavorare sulla maglieria, sulle gonne e su qualche vestito. La moda all’epoca era sfarzosa, strati e strati di tessuto, ornamenti, corsetti, gonne ampie, sottogonne, drappeggi e decori. Chanel comprende per prima la scomodità di questi abiti, non si riconosce nello stile rigido della Belle Èpoque, non è una semplice sarta, è una vera e propria creatrice di moda.”

READ MORE

 

 

 

 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!