ciro grillo
NEWS

Ciro Grillo rinviato a giudizio con i tre amici per violenza sessuale, a marzo la prima udienza

Ciro Grillo rinviato a giudizio con i tre amici per stupro e violenza sessuale di gruppo

Ciro Grillo è stato rinviato a giudizio insieme ai tre amici genovesi Edoardo Capitta, Vittorio Lauria e Francesco Corsiglia. Il gruppo sarà processato con l’accusa di stupro e violenza sessuale nei confronti di due giovani ragazze milanesi.

A Tempio Pausania la decisione arriva da Caterina Interlandi, la giudice dell’udienza preliminare. È già stata fissata la prima udienza del processo per il 16 marzo 2022. I fatti messi a giudizio risalgono all’estate di due anni fa in Costa Smeralda.

«L’impianto accusatorio ha retto ed è stata accolta la nostra richiesta. Ora si andrà a processo e si vedrà» ha affermato Gregorio Capasso, procuratore di Tempio Pausania.

Il caso Ciro Grillo: l’udienza

All’udienza in tribunale si è presentata la metà dei sei avvocati della difesa. Presenti i legali Ernesto Monteverde, Mariano Mameli e Gennaro Velle. Non si sono invece presentati gli imputati.

Ad assistere Silvia, la ragazza italo-norvegese, era presente l’avvocato Giulia Bongiorno. Vinicio Nardo è invece l’avvocato che assiste l’altra ragazza, Roberta.

L’avvocato Bongiorno durante l’arringa si è riferita alla “scatola nera“, ovvero le dichiarazioni fatte da Silvia nei giorni seguenti allo stupro, durante i quali si è confidata con le amiche. Gennaro Velle, legale del giovane Corsiglia, ha sostenuto che «è inutile andare a processo perché l’impianto accusatorio è inconsistente».

Durante l’udienza, il Procuratore capo ha ripercorso le tappe della vicenda da un punto di vista investigativo. E alla fine si è rimesso alla decisione del giudice.

ciro grillo

Ciro Grillo rinviato a giudizio: aumentano le protezioni in casa Grillo

Nella casa di Beppe Grillo a Genova sono state disposte ulteriori protezioni per le minacce arrivate via lettera. I suoi spostamenti e della sua famiglia sono monitorati in maniera costante per evitare esposizioni a qualsiasi pericolo.

Si tratta di un rafforzamento della vigilanza concordato con la prefettura. La Procura della Repubblica ha aperto un fascicolo per risalire agli autori delle minacce.

 

Leggi anche:

Ciro Grillo, si va a processo ordinario: se condannato rischia 12 anni

Movimento 5 stelle: la battuta di Beppe Grillo a Giuseppe Conte

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *