conte e draghi oggi
NEWS

Conte e Draghi oggi a Palazzo Chigi per discutere delle priorità del Paese

Incontro tra Conte e Draghi oggi a Palazzo Chigi: le priorità del Paese secondo il M5S

L’incontro tra Conte e Draghi di oggi a Palazzo Chigi si è incentrato su quelle che sono le priorità per il Movimento 5 Stelle. «Abbiamo parlato della manovra, abbiamo ribadito le proprietà del M5S e quindi l’importanza di estendere il Superbonus per il 2022; deve saltare la soglia Isee, che è troppo bassa, e ci stiamo lavorando», questo quando affermato da Giuseppe Conte al termine dell’incontro.

Altri temi affrontati sono lo stato di emergenza, cui l’ex premier si è detto favorevole, il dossier sul suicidio assistito aperto oggi alla Camera, gli aiuti alle famiglie in difficoltà economiche e il rincaro delle bollette. Su quest’ultimo punto, Conte ha detto che il governo “deve fare di più”.

Conte e Draghi oggi per un confronto: «Si approvi la manovra»

«Ho ribadito al premier Draghi le priorità del partito rispetto alla situazione economica e sociale che stiamo affrontato», questo il commento di Conte. «Per quanto riguarda il Colle – ha proseguito – Salvini non mi ha ancora chiamato, ma io stesso ho auspicato un confronto con i leader. Ritengo necessario affrontare questo tema quando sarà il momento».

Per il momento, però, ciò che più preme al M5S è l’approvazione della manovra, per poi passare ad un confronto più ampio con i partiti.

Sul fatto di trovarsi a Palazzo Chigi come ex Presidente del Consiglio, Conte ha risposto con tranquillità: «La mia sensazione? Di serenità».

conte e draghi oggi

L’incontro tra Conte e Draghi oggi: sul tavolo il tema Covid

Un altro tema fondamentale è stata la situazione pandemica in Italia, che necessariamente influisce sull’economia e la politica. «Rispetto alla curva epidemiologica e ad una variante che sembra molto contagiosa – ha affermato – ci sembra necessario proseguire con la proroga dello stato di emergenza».

Sul tavolo anche la questione scuola. Per il leader pentastellato è importante erogare aiuti per le famiglie con i figli a casa in dad. Anche lo smartworking, come ha spiegato, deve essere più flessibile in questi casi.

Rispetto al rincaro bollette, Conte si è trovato contrario alla proposta di Matteo Salvini di intervenire sul reddito di cittadinanza per abbassare i costi. «Non si può operare una redistribuzione – ha spiegato – togliendo ai più poveri per dare alle fasce medio-alte o alle imprese. Non ha alcuna logica economica o politica». Su questo fronte secondo Conte bisogna fare di più, «non solo per le famiglie, ma anche per le imprese in difficoltà con questi costi aggiuntivi».

 

Leggi anche:

Politico.eu: “Mario Draghi è la persona più potente d’Europa e potrebbe tirare fuori l’Italia da 20 anni di crisi economica

Giorgia Meloni, la fine di Atreju e le future elezioni al Quirinale

 

Editor: Susanna Bosio

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.