civili giustiziati
NEWS

Continua la strage tra le vie ucraine: trovati i corpi di 900 civili

Sarebbero 900 i civili giustiziati nei dintorni di Kiev: lo conferma la Polizia

52esimo giorno di guerra e ancora nessuna tregua siglata per porre fine alla tragedia della crisi in Ucraina, che oggi continua con la notizia di 900 civili giustiziati nei pressi della regione che circonda Kiev. La strage continua, purtroppo, anche durante il weekend di Pasqua.

Polizia di Kiev: 900 civili giustiziati

Sono 900 i civili, che secondo l’Ucraina, sarebbero stati giustiziati a colpi d’arma da fuoco nella regione che circonda la capitale Kiev.

La conferma arriva dall’Associated Press, la quale cita Andry Nebytov, capo della Polizia locale di Kiev.

Sul 95% dei cadaveri colpi di pistola: «La presenza di ferite d’arma da fuoco indica che molti sono stati semplicemente giustiziati» così Andry Nebytov, aggiungendo che i corpi sono stati abbandonati per le strade e hanno ricevuto sepolture sommarie.

L’avanzata russa giustiziava «semplicemente la gente per le strade. Ogni giorno vengono trovati più corpi, sotto le macerie e nelle fosse comuni. Il maggior numero di vittime è stato trovato a Bucha, dove ce n’erano più di 350».

Nebytov ha poi spiegato che i lavoratori dei servizi pubblici di Bucha hanno raccolto e sepolto i corpi nel sobborgo di Kiev.

«Le truppe di Mosca cercavano le persone che esprimevano forti opinioni pro-Ucraina» ha aggiunto.

civili giustiziati

I cadaveri nel villaggio di Shevchenko «erano normali abitanti del luogo, purtroppo anche torturati».

«Durante l’occupazione, i militari russi obbligavano i cittadini a indossare fasce bianche al braccio per indicare che erano già stati controllati. Quindi, per salvare le loro vite, i nostri cittadini indossavano queste fasce, per proteggersi dai colpi di arma da fuoco. Ma indossare fasce bianche al braccio non sempre ha funzionato, e neanche quando hanno appeso stracci bianchi davanti alle case per segnalare che c’erano bambini che vivevano in quegli appartamenti» ha concluso il capo della Polizia Andry Nebytov.

 

Leggi anche:

CIA: non possiamo prendere alla leggera le minacce della Russia sul possibile uso delle armi nucleari

La Russia minaccia di schierare i missili nucleari nel Baltico in caso di adesione alla NATO di Finlandia e Svezia

Biden: la guerra durerà per tutto il 2022, ora nuove armi più potenti all’Ucraina

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.