coppa d'africa notizie
Sport

Coppa d’Africa, ultime notizie: CAF e giocatori confermano il torneo

Coppa d’Africa, ultime notizie: domani ci sarà la decisione definitiva

La Coppa d’Africa vede un susseguirsi di notizie spesso in contraddizione tra loro. Il torneo più importante del continente africano, rinviato l’anno scorso a causa del Covid, quest’anno dovrebbe disputarsi con tutte le precauzioni anti-Covid. Dopo un’iniziale conferma da parte delle istituzioni del calcio africano, ora potrebbe succedere che non potrebbe tenersi neanche quest’anno. Le ultime parole di Gianni Infantino, numero uno della FIFA, non lasciano presagire buone speranze verso la competizione. Questa decisione però trova delle opposizioni, come nel caso di Samuel Eto’o, che non si spiega di questa improvvisa “inversione a U”.

Coppa d’Africa, Infantino: “Meglio giocarla a settembre”

Il primo ad esporsi verso un rinvio è stato Gianni Infantino. Il presidente della FIFA, parlando l’altro ieri ai FIFA Global Awards, ha parlato anche della Coppa d’Africa. La sua proposta è di spostare l’edizione di un torneo che lentamente sta diventando problematico per diverse squadre europee, visto il numero di tesserati africani che vi giocano. Infantino lancia la proposta di Nello specifico ha affermato:

Credo che questo torneo è ormai diventato importante per via di diversi calciatori africani che giocano in club europei. Se possiamo programmare il calendario delle prossime edizioni, potremmo giocare la Coppa delle nazioni Africane a settembre invece che gennaio e febbraio“.

 

coppa d'africa notizie
Gianni Infantino, presidente della FIFA

 

Eto’o: “Non capisco perché non si dovrebbe giocare adesso”

Ieri in Camerun il Presidente Paul Biya ha ricevuto in visita il Presidente della CAF (la federazione africana del pallone) Patrice Motsepe, il quale ha confermato l’ok alla competizione. Della stessa opinione è Samuel Eto’o. Il Presidente della Fecafoot (la Federcalcio camerunese) difende il torneo a spada tratta più di chiunque altro. L’ex attaccante di Barcellona e Inter in un’intervista ai microfoni di Canal+ ha detto:

Perché non dovrebbe giocarsi? In ogni caso, la federazione che rappresento difenderà fino all’ultimo l’evento di questa competizione. Se l’Europeo si è giocato in piena pandemia, con gli stadi pieni, perché non si può giocare la Coppa d’Africa? Dobbiamo essere chiari su questa cosa“.

Per l’ennesima volta, le istituzioni del calcio si trovano di fronte alla scelta salomonica di assicurare la salute dei giocatori ma anche l’indotto economico verso un torneo molto seguito nel continente africano. La decisione definitiva sembra dunque propendere per il sì al torneo salvo nuovi colpi di scena.

coppa d'africa notizie
Samuel Eto’o, attuale presidente della Fecafoot

I giocatori africani si rendono disponibili

In queste ore un’ulteriore appoggio al torneo più importante del continente africano è arrivato da parte dei giocatori. I vari Osimhen, Salah, Hakimi hanno (per così dire) “disobbedito” ai club in cui sono tesserati. L’Eca, l’associazione che riunisce molte squadre europee, fino all’ultimo ha pressato la CAF per non far partire i calciatori africani. Ormai però il dado è tratto. Alcuni, come la punta nigeriana del Napoli, hanno reso pubblica la loro disponibilità a giocare la Coppa d’Africa.

 

LEGGI ANCHE:

Coppa d’Africa verso lo stop? Il Covid tiene in ostaggio il Camerun

Il Covid blocca la Salernitana: ora è panico in Serie A

Premier League a rischio sospensione fino a gennaio per il Covid

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo un’email a settimana con il meglio del nostro Magazine.

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *