dazn dispositivi
sport

DAZN, stop alla visione contemporanea su due dispositivi: le novità per gli utenti

La piattaforma streaming DAZN dice addio alla visione su due dispositivi e all’abbonamento condiviso, cosa succederà agli utenti streaming? Tutte le novità sull’eliminazione della doppia utenza

Secondo il Sole 24 ore di oggi, a partire da metà dicembre la piattaforma streaming di DAZN dirà addio alla possibilità di visione contemporanea su due dispositivi (doppia utenza) di una partita con un solo abbonamento, opzione attualmente disponibile nelle condizione del servizio. Per il quotidiano la decisione sarebbe già stata presa e a breve verrà comunicata agli utenti abbonati.

Troppi dispositivi contemporaneamente su DAZN? La piattaforma pensa alla cancellazione della doppia utenza

La piattaforma titolare dei diritti tv della Serie A avrebbe deciso di stoppare la visione in contemporanea su due dispositivi per ogni abbonamento. È questa la notizia diramata questa mattina da il Sole 24 Ore, anche se la società di Len Blavatnik non ha ancora confermato le indiscrezioni circolate. La modifica dovrebbe essere valida sia per gli abbonamenti già sottoscritti che per quelli nuovi. Il cambiamento dovrebbe arrivare entro l’anno, già a metà dicembre. Una decisione che potrebbe incidere drasticamente anche sulla crescita degli abbonamenti di DAZN, il cui debutto dal punto di vista tecnico e di copertura del servizio ha suscitato numerose polemiche.

No alla visione contemporanea da due dispositivi su DAZN: lo streaming cerca di abbattere la pirateria

La decisione di DAZN dovrebbe essere stata presa anche nell’interesse della Lega Serie A e dei presidenti dei club, in modo tale da evitare l’utilizzo fraudolento degli accessi a DAZN e lottare con maggiore decisione contro la pirateria.

dazn dispositivi
DAZN

Abbonamento DAZN: prezzo e costi della piattaforma streaming e le novità a partire da dicembre

Oggi abbonarsi alla piattaforma streaming di DAZN costa 29,99 euro al mese. Il prezzo di questo abbonamento garantisce agli utenti la possibilità di guardare tutti i contenuti presenti sulla piattaforma: dalle serie tv ai documentari, passando per lo sport ai prodotti cosiddetti “Originals”. Nell’offerta è specificato che sarà doppia, in riferimento proprio ai due device disponibili: “Con un’unica sottoscrizione, inoltre, Dazn praticamente si sdoppia: potrai guardare due contenuti — uguali o differenti — allo stesso momento e su due dispositivi diversi“. Da metà dicembre però questo servizio non sarà più possibile, infatti sarebbero già in partenza le comunicazioni di DAZN agli abbonati. Chi ha sottoscritto l’abbonamento dovrà essere informato per avere la possibilità di esercitare il recesso, entro 30 giorni. Tuttavia chi ha sottoscritto un abbonamento tramite terze parti si troverà costretto a non poter recedere, salvo diverse comunicazioni.

DAZN cancella la doppia utenza? L’esposto del Codacons

La decisione di DAZN di bloccare l’abbonamento condiviso a partire dalla metà di dicembre è già finito all’attenzione dell’Agcom e dell’Antitrust. Il Codacons ha infatti deciso di presentare un esposto alle Autorità per le comunicazione e a quella per la concorrenza al fine di accertare la correttezza dell’operato di DAZN.

Se sarà confermata la decisione di Dazn di modificare unilateralmente le condizioni contrattuali e bloccare l’accesso ai contenuti in contemporanea da due device, si potrebbe profilare un danno per quegli utenti che hanno attivato abbonamenti sulla base di condizioni su cui ora Dazn fa marcia indietro. Modificare le regole del gioco dopo che gli utenti hanno accettato le condizioni proposte dalla società e siglato gli abbonamenti potrebbe configurare una violazione delle norme civilistiche e del Codice del Consumo, con una conseguente lesione dei diritti dei consumatori“.

 

LEGGI ANCHE:

DAZN, ancora problemi: mezz’ora di blackout, indennizzo per gli utenti

Calcio Dazn: Lite con la tlc per i disservizi della piattaforma

Dazn rifiuta l’offerta di 500 milioni di Sky per i diritti tv di Serie A

Se hai curiosità, consigli o vuoi saperne di più, contatta la nostra redazione: info@mam-e.it

Editor: Marta Colletto

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.