disumano
NEWS

Disumano: da Renzi e Salvini a Meloni e Codacons. Gli attacchi di Fedez nel suo nuovo disco

Il nuovo disco di Fedez, Disumano, è un attacco alla politica italiana e non solo

È uscito solo a mezzanotte di oggi, venerdì 26 novembre, Disumano, il nuovo disco di Fedez, ma sta già facendo molto discutere. Annunciato negli scorsi giorni da una strategia di guerrilla marketing orientata sugli attacchi politici, il disco contiene una serie di brani con riferimenti diretti ad esponenti del Governo italiano e non solo.

«Scendo in campo perché la politica italiana è una cosa seria: vota Disumano» era l’annuncio che dieci giorni fa anticipava il disco, sulle note di una parodia alla campagna elettorale di Berlusconi del 1994. Tra gli altri brani, quello più sferzante è sicuramente Un giorno in pretura. Fedez non ha risparmiato nessuno: da Matteo Renzi al libro di Giorgia Meloni; da Salvini e la Lega al caso dell’assessore di Voghera che uccise un senzatetto; da Bocelli alle sue posizioni su Covid e vaccini.

disumano

Disumano: gli attacchi nel brano Un giorno in pretura

Un giorno in pretura si apre con un’intro di Giuseppe Cruciani che cita: «Tutti i personaggi e gli eventi di questa canzone sono del tutto immaginari. La seguente canzone contiene un linguaggio scurrile e per il suo contenuto non dovrebbe essere ascoltata da nessuno».

Seguono i riferimenti a Matteo Renzi con la sua frase diventata virale “First reaction: shock” e a Matteo Salvini con il suo “Sono umano”. L’attacco al leader di Italia Viva riguarda il suo viaggio in Arabia Saudita mentre in Parlamento si votava per affossare il Ddl Zan.

Nel brano vengono citati i due casi di Federico Aldrovandi e di Giulio Regeni. In più, il cantante dedica un passaggio ironico al tenore Andrea Bocelli e alle sue performance presso assemblee Onu e Unesco che sono definite nella canzone delle “messe in scena”.

Fedez è stato sempre molto criticato per non aver mai parlato delle condizioni di chi lavora per la multinazionale Amazon, con cui collabora. Dunque risponde nel brano dicendo: “Voi arricchite Amazon, io mi faccio arricchire”. E attacca anche Giorgia Meloni, che lo critica sulla questione ma comunque festeggia perché il suo libro è primo in classifica Amazon.

disumano

Gli attacchi negli altri brani di Disumano

Ma non finisce qua. Disumano è una costellazione di critiche e attacchi anche nelle altre canzoni. In La cassa spinge 2021 c’è un invettiva al Codacons e alle infinite querele mosse al rapper. “Sono veramente euforico, non mi ha ancora querelato il Codacons”, cita la canzone.

In Stupido Stupido si trova un attacco a Craxi (“Non è un paese per santi, per pazzi, per Craxi”) e più in generale al sistema. Infine, in Vecchio con Dargen D’Amico, Fedez si riferisce anche alle polemiche derivate dal suo discorso al Concertone del Primo Maggio.

 

Leggi anche:

Fedez in politica? Tutto uno scherzo per il nuovo album, Disumano: il rapper lo svela in un video

Fedez in politica: registra un dominio online per le elezioni 2023

12 anni dalla morte di Stefano Cucchi, interviene Fedez: “Lo stato apra gli occhi

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.