djokovic australia
sport

Djokovic va in Australia, il Governo: “No a trattamenti speciali”

Tennis, il Governo australiano non fa sconti: “Nessun trattamento speciale per Novak Djokovic”

Il caso Djokovic è ancora al centro delle polemiche dopo l’esenzione concessa al n°1 al mondo per poter partecipare all’Australian Open 2022: in Australia il Governo locale promette battaglia ed è intervenuta direttamente la ministra degli Affari Interni Karen Andrews: “Chi non ha ricevuto il vaccino deve fornire una motivazione medica altrimenti viene respinto all’aeroporto o inviato in quarantena obbligatoria di 14 giorni“.

potrebbe interessarti: Djokovic parteciperà all’Australian Open 2022: scoppia la polemica

potrebbe interessarti: Montepremi ATP Cup 2022

clicca qui: Tabellone ATP Cup 2022: risultati e classifica girone per girone

clicca qui: Djokovic, visto cancellato: deve lasciare l’Australia!

Il Governo australiano su Djokovic: vaccino o quarantena per entrare in Australia

L’esenzione medica concessa dal Tennis Australia a Novak Djokovic sta facendo discutere tutto il mondo ed il n°1 nelle prossime ore atterrerà a Melbourne per iniziare gli allenamenti in vista dei prossimi Australian Open in programma dal 17 gennaio. Non è però detto che Djokovic riesca a superare i controlli alle frontiere. La ministra degli Affari Interni del governo australiano, Karen Andrews, ha deciso di fare chiarezza sulla vicenda, ricordando le rigide regole che tutti devono rispettare per entrare in Australia:

Qualsiasi individuo che cerca di entrare in Australia deve rispettare i nostri severi requisiti di frontiera. Mentre il governo del Victoria e Tennis Australia possono consentire a un giocatore non vaccinato di giocare agli Australian Open, è il governo del Commonwealth che applicherà i requisiti al confine australiano. Dal 15 dicembre 2021 chi ha un ciclo vaccinale completo può viaggiare nel Paese senza restrizioni. I non vaccinati devono fornire una motivazione medica altrimenti vengono respinti all’aeroporto o inviati in quarantena obbligatoria di 14 giorni. Nessun atleta che disputerà gli Australian Open riceverà trattamenti speciali“.

djokovic australia
Djokovic

La presenza di Djokovic in Australia non sembra quindi essere ancora certa al 100% ed il direttore del torneo, Craig Tiley, ha esortato il serbo a rivelare il motivo dell’esenzione medica che gli consentirà di partecipare al primo Grande Slam dell’anno: “Tocca a lui spiegare qual è la situazione e il motivo per cui ha ricevuto l’esenzione. Lo incoraggio a parlarne con la comunità… Abbiamo attraversato un periodo molto difficile negli ultimi due anni e apprezzerei alcune risposte in merito”.

 

LEGGI ANCHE:

Djokovic in campo all’Australian Open 2022: scoppia la polemica

Australian Open solo per i vaccinati: Djokovic a rischio esclusione

ATP Cup 2022: come funziona il più importante torneo di tennis a squadre di inizio stagione?

Se hai curiosità, consigli o vuoi saperne di più, contatta la nostra redazione: info@mam-e.it

Editor: Marta Colletto

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.