Archivio

Donatella regina del Life Ball

Sarà la signora Versace la stilista protagonista con le sue collezioni dell’edizione 2005 della grande iniziativa benefica di raccolta fondi per la lotta all’Aids che si tiene a Vienna sabato 21 maggio Da oltre un decennio è uno degli appuntamenti più importanti nella raccolta di fondi a favore della ricerca contro l’Aids. E ogni anno, viene chiamato a testimoniare il proprio impegno in tal senso un grande nome della moda internazionale. Sabato 21 maggio sarà Donatella Versace la madrina della dodicesima edizione del Life Ball, che si svolge a Vienna, organizzato dalla municipalità. Un evento articolato in più momenti: il clou sarà rappresentato proprio dalla sfilata dei circa 50 modelli che indosseranno gli abiti delle collezioni 2005 Versace. Allo scopo, sarà costruita un’enorme passerella a forma di fiocco rosso, il simbolo internazionale della lotta all’Aids.
Naturalmente la stilista italiana sarà presente alla sfilata, cui assisteranno migliaia di persone – viennesi e non – che con il pagamento del biglietto di ingresso contribuiranno (sperano gli organizzatori) a battere il record dell’anno passato, quando fu raccolta una somma di poco superiore ai 900 mila euro. Gli ambiti ticket di ingresso costano 75 o 130 euro, a seconda dell’area alla quale si potrà avere accesso. Dopo la sfilata, che si svolge lungo la strada che fronteggia il Vienna City Hall – opportunamente chiusa al traffico – segue infatti il ball vero e proprio: un piccolo esercito di dj provenienti dalle migliori discoteche del mondo si alterneranno alla console per far scatenare vip e gente comune, in un clima di voluto annullamento delle differenze di censo (che pure rimangono, ma così va il mondo), all’insegna del comune impegno contro la terribile malattia che oggi colpisce soprattutto le popolazioni più povere del continente africano e in Asia.
Lunga è la lista degli stilisti che in passato hanno fornito il loro contributo al Life Ball: tra questi, Jean Paul Gaultier, John Galliano, Thierry Mugler, Paco Rabanne, Vivienne Westwood e gli italiani Missoni e Ferré. Ma il più assiduo ospite del Life Ball rimane sir Elton John. Impegnatissimo in prima persona nella lotta all’Aids con la fondazione che porta il suo nome – fondata nel 1991 – il famoso cantante inglese si esibirà dal vivo, come pure l’americana Randy Crawford, interprete di Streetlive e One day I’ll fly away. Chi altro ci sarà? Stando agli organizzatori austriaci, precisi e prudenti, tra i vip che hanno già confermato la loro presenza ci sono la top model Heidi Klum, in compagnia dei «colleghi» Carmen Kass, Carolin Winberg e Marcus Schenkenberg, la cantante – musa giovanile dei Rolling Stones Marianne Faithful, le «mitiche» (anche da noi in Italia, figurarsi in Austria) gemelle Alice & Ellen Kessler… E poi Angela Missoni, Dean & Dan Caten, designer della griffe Dsquared², il responsabile dei provocanti costumi di scena di star come Britney Spears e Anastacia, David Darymple… Ma l’elenco è naturalmente destinato ad allungarsi.
Donatella Versace si è detta felicissima di essere stata scelta per la grande sfilata che caratterizza l’edizione 2005 del Life Ball e ha anche annunciato la realizzazione di uno styling speciale Versace per un’automobile Mini Cooper e un telefonino Nokia, che sarà venduto al prezzo di 799 euro. Tra gli sponsor ufficiali della serata ci sarà anche la famosa cristalleria Swarovski, che assegnerà il premio Life Ball Crystal of Hope all’attrice Liza Minnelli, in rappresentanza della Fondazione Americana per la ricerca sull’Aids, che riceverà anche un finanziamento di 100 mila euro a favore dei suo programma di aiuto ai Paesi asiatici.
(19 maggio 2005)
Nella foto, Donatella Versace

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!