ritratto di Putin
Arte

Esce allo scoperto un ritratto di Putin ignoto a tutti. L’artista è Andy Warhol!

 Un ritratto del Presidente russo dipinto da Warhol esce allo scoperto dopo decenni!

Tenuto segreto per decenni il ritratto di Putin dipinto da Andy Warhol. Da un magazzino segreto, l’opera ignota sarà all’asta entro il mese di Aprile. La casa d’asta moscovita Pervoe Aprely si occuperà della vendita.

Un Putin colorato

Tenuto per decenni in magazzino segreto il ritratto di Putin, il Presidente russo, che Andy Warhol dipinse. Il Presidente l’ha tenuto talmente segreto tanto da rendere la sua esistenza ignota a chiunque. Putin venne ritratto dal re della Pop Art in occasione di un suo viaggio a Eltsin. In seguito, Putin diede l’ordine di nascondere il suo ritratto. Ad incaricarsi dell’occultamento del ritratto di Putin, fu Boris Zolotay Ribka, che allora era assistente del Presidente russo al Kgb. L’ordine che ricevette fu di nascondere l’opera in un luogo ben segreto e di conseguenza, Zolotay Ribka non avrebbe potuto mostrarla a nessuno fin quando Putin stesso l’avesse permesso.

Il motivo di tale scelta non è certo. Presumibilmente questa decisione dipese dal timore dello stesso Putin di venir criticato per aver scelto di farsi ritrarre da un’artista americano e non da un compatriota, riconoscendo di conseguenza all’America il primato artistico.

ritratto di Putin
Andy Warhol (sopra) e Vladimir Putin (sotto)

La guerra delle sorprese

L’opera oggi sarebbe probabilmente ancora nascosta nel magazzino segreto se la guerra tra Russia e Ucraina non fosse scoppiata. Il caso ha voluto  che Zolotay Ribka, l’odierno generale dell’esercito, morisse durante un’ispezione, in marzo, in un Acquario nel Donbass. In seguito al suo decesso, la moglie del generale, ignara che il marito custodisse il ritratto di Putin nel suo magazzino, ha deciso di liberare lo spazio vendendo tutto il contenuto ad un robivecchi.

Da un garage all’asta

La casa d’asta moscovita Pervoe Aprely metterà in vendita l’opera entro il mese di aprile. Anche se non ci sono ancora stime ufficiali, si presume che le offerte saranno molto alte, specialmente da parte di musei e oligarchi. Il ritratto di Putin sarà sicuramente venduto in rubli, ma si è ancora in attesa di un’annuncio della casa d’asta che affermi o meno la possibilità di parare l’opera anche in dollari.

La domanda ora è, il Presidente russo tenterà di riappropriarsi del suo ritratto segreto?

Leggi anche

Warhol da record! L’asta per la sua Shot Sage Blue Marilyn partirà da 200 milioni di dollari

Andy Warhol, re della Pop Art accusato di violazione del copyright: iconico ritratto di Prince potrebbe essere frutto di un plagio

I 78 capolavori della collezione di Jacqueline Matisse Monnier andranno all’asta il prossimo 13 Aprile

Editor: Marta Cinnadaio

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo un’email a settimana con il meglio del nostro Magazine.

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *