f1 gp arabia saudita
sport

F1, GP Arabia Saudita: nel caos Hamilton batte Verstappen

Formula 1, GP Arabia Saudita: Hamilton vince una gara caotica davanti a Verstappen e Bottas

Lewis Hamilton ha vinto il primo storico GP di Formula 1 dell’Arabia Saudita. L’inglese ha preceduto il rivale per il titolo Max Verstappen e il compagno Valtteri Bottas al termine di una gara caotica, tra safety car, bandiere rosse, contatti e scorrettezze. La gara ha avuto ben tre diverse ripartenze ed è culminata con l’ennesimo duello tra Hamilton e Verstappen, con l’olandese che è stato penalizzato di 15 secondi per due diverse manovre sull’inglese. Ad una sola gara al termine, domenica 12 dicembre ad Abu Dhabi, i due arrivano pari punti in classifica.

Formula 1, GP Arabia Saudita: due bandiere rosse nei primi giri

Alla partenza Hamilton tiene la prima posizione su Bottas e Verstappen. Al nono giro Schumacher va a sbattere ed entra in pista la Safety Car. La maggior parte dei piloti va ai box, non pittano invece Verstappen, Ocon e Ricciardo. Dopo qualche giro dietro la SC viene esposta la bandiera rossa, che da un grosso vantaggio all’olandese. Può infatti cambiare le gomme in pitlane e partire dalla prima posizione, non essendosi fermato. Al via Hamilton lo passa, Max resiste andando però fuori pista e costringendo Hamilton a rallentare, ne approfitta Ocon che infila l’inglese. Più dietro un incidente mette fuori Perez, Mazepin e Russell ed è di nuovo bandiera rossa.

La direzione di gara impone a Verstappen di ridare la posizione ad Ocon e ad Hamilton, con il francese che parte dunque dalla pole alla terza ripartenza. Al nuovo via Verstappen con una grande mossa infila entrambi e va al comando, precedendo Hamilton che nel corso del giro passa Ocon. A 30 giri dal termine Hamilton è attaccato a Verstappen ma non riesce ad attaccarlo, con la situazione che resta invariata fino al giro 37/50.

Formula 1, GP Arabia Saudita: duello ravvicinato tra Hamilton e Verstappen

A 13 giri dalla fine Hamilton prova il sorpasso su Verstappen in rettilineo. Verstappen però non molla e taglia la prima curva, così che il team chiede a Max di dare la posizione all’inglese. L’olandese prova a farlo nel corso del giro, ma c’è un malinteso tra lui ed Hamilton e l’inglese lo tampona. Verstappen viene penalizzato di 5 secondi per avere tagliato la prima curva e poco dopo restituisce la posizione ad Hamilton, riattaccandolo subito. L’olandese è poi costretto a cedere nuovamente la posizione all’inglese che a questo punto allunga e vince la gara.

Bottas, dopo essersi trovato quinto per via della bandiera rossa, passa prima Ricciardo e poi Ocon sulla linea del traguardo e chiude al terzo posto. Dopo Ocon e Ricciardo si piazza Gasly, che anticipa le due Ferrari di Leclerc e Sainz. Giovinazzi e Norris chiudono la zona punti.
Verstappen e Hamilton si trovano ora a pari punti in vista dell’ultima gara, che sarà decisiva per il titolo iridato. Appuntamento dunque ad Abu Dhabi il prossimo weekend per il round finale.

LEGGI ANCHE:

Inchiesta plusvalenze: oltre la Juventus coinvolti altri 6 club

All or Nothing: Juventus, la serie tv su Prime Video: data uscita, trailer e quante puntate?

The Best FIFA 2021, i candidati: ci sono Jorginho, Donnarumma, Mancini e Conte

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.