Hub vaccinali per bambini
NEWS

Hub vaccinali per bambini, e l’appello dei pediatri a vaccinare

Dal 16 Gennaio partono le vaccinazioni per i bambini fascia 5-11 anni. L’idea è di creare hub vaccinali dedicati a loro.

“Hub vaccinali per bambini” è questa la nuova proposta. Le vaccinazioni per la fascia 5-11 anni partiranno Giovedì 16 Dicembre, sono in arrivo 1,5 milioni di dosi in tutta Italia. Verrà somministrato il farmaco di Pfizer in due dosi a tre settimane di distanza l’una dall’altra.

Hub vaccinali per bambini o spazio ed orari dedicati

La dose da somministrare ai bambini in fasci a 5-11 anni, ha un dosaggio inferiore rispetto a quella degli adulti. La dose  sarà di 10 µg rispetto a 30 µg. Come per gli altri gruppi di età, sarà somministrato con due iniezioni nei muscoli della parte superiore del braccio, a distanza di tre settimane.

Per evitare possibili errori nella somministrazione delle dosi, L’Aifa ha suggerito di creare hub vaccinali separati per bambini e adulti. L’ipotesi più recenti infatti è di creare Hub vaccinali dedicati o, in alternativa, spazi, giorni e orari riservati per i più piccoli nei centri vaccinali già operativi. Creare spazi separati è importante anche per evitare commistioni tra bambini e adulti.

Hub vaccinali per bambini Hub vaccinali per bambini oppure percorsi, spazi ed orari dedicai. È questa la nuova proposta.

L’appello dei pediatri a vaccinare

Le società scientifiche dei pediatri hanno pubblicato un documento rivolto ai genitorisull’opportunità di vaccinare i propri figli. Il documento è stato approvato da Società Italiana di Pediatria (Sip), Federazione Italiana Medici Pediatri (Fimp), Associazione Culturale Pediatri (Acp) e dalla Federazione delle Società Scientifiche e delle Associazioni di Area Pediatrica (Fiarped).

Nel documento c’è scritto:

Nel complesso, ci sentiamo di raccomandare la vaccinazione nei bambini tra 5 e 11 anni in quanto capace di prevenire casi severi, sia pur rari, dovuti direttamente al virus o alle sue complicanze infiammatorie, di ridurre disagi per gli stessi bambini e alle loro famiglie e di aumentare in generale i loro gradi di libertà. La raccomandazione è ancora più forte se il bambino soffre di patologie croniche e se convive o ha contatti stretti con adulti anziani o fragili.

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *