emerging fashion brands in 2021
Moda

I brand emergenti che hanno spaccato nel 2021

Il 2021 sta finendo, ma quali sono i brand emergenti di cui abbiamo sentito parlare?

Tra riconferme e nuovi nomi, il 2021 sta volgendo al termine. Un anno di cambiamenti che hanno travolto la nostra vita e inevitabilmente anche la moda. Oltre ai grandi nomi, che continuano a scrivere la storia, sono tanti i brand emergenti che interpretano lo spirito del tempo, diffondendo ideali di inclusività e sostenibilità. Brand che hanno assunto la forma di piattaforme attraverso i quali diffondere valori ben precisi.

Nensi Dojaka 

Vincitrice del Lvmh prize 2021, Nensi Dojaka ha conquistato tutti con il suo stile inconfondibile che coniuga abilmente sensualità con un tocco di punk e con il romanticismo dell’organza. Il suo little black dress asimmetrico è stato secondo Lyst tra i dieci prodotti femminili nel primo trimestre del 2021, totalizzando una media di oltre 7000 ricerche al mese durante tutto l’anno. Dojaka parla ad una donna libera e sicura di sé che non ha paura di apparire diversa e di andare oltre il preconcetto di un “bel vestito”. Sovverte il concetto stesso di sensualità, definendola come capacità di mostrarsi per come si desidera essere visti, piuttosto che solamente come gli altri ci vedono. Per la stilista, sensualità è libertà di essere e indossare ciò che si vuole.

Nensi Dojaka SS20
Nensi Dojaka SS20

Christoper John Rogers 

Promessa della moda newyorkese originario della Louisiana, Christopher John Rogers ha fondato il suo brand nel 2016. Con la sua moda esuberante, che richiama il il glamour vintage e che fa del colore il suo punto di forza, ha attirato l’attenzione delle star da Lady Gaga e Bella Hadid a Rihanna e ottenuto un cameo del remoto di Gossip Girl. A luglio, secondo Lyst, le ricerche del marchio sono cresciute del 73%. brand emergenti 2021 

brand emergenti 2021
Christopher John Rogers Look 19 from Collection 006

I.AM.GIA

Fondato da Alana Pallister, il brand australiano è il vero re dei social. It girl e top model non perdono occasione per sfoggiare look firmati I.AM.GIA. È proprio a loro che Alana si ispira per creare l’immaginario del brand, in particolare a Bella Hadid, che prende il nome dalla top Model Gia Carangi. Obbiettivo numero uno del marchio introdurre un sentimento maschile nell’abbigliamento femminile. I pantaloni si confermano il prodotto più ricercato, in particolare il modello Halo, le cui ricerche sono aumentate del 164% dall’inizio del 2021. 

I.AM.GIA
I.AM.GIA

Harris Reed

Combattendo per la bellezza della fluidità, lo stilista metà americano e metà britannico, si è imposto nel panorama fashion, comprendendo rapidamente il potere trasformato dell’abbigliamento e la sua correzione con l’identità e la liberazione. Il suo obbiettivo fin dalla sua prima comparsa, quando ha vestito Harry Styles per la copertina di Vogue, è creare una conversazione. Proprio a seguito dell’uscita della copertina le ricerche per lo stilista sono cresciute del 189% nel primo trimestre del 2021. Harris Reed, durante quest’anno, ha anche collaborato con Etro per la creazione di una capsule collection incentrata sulla blusa. 

brand emergenti 2021
Harris Reed

Massimiliano 

Dopo aver lavorato come designer junior per Grace Wales Bonner, nel 2020 Maximilian Davis fonda a soli 25 anni il suo marchio con sede a Londra. Dopo che Michaela Coel ha sfoggiato un suo abito al red carpet dei BAFTA 2021, le ricerche del marchio sono aumentate del 49% nello stesso mese. Tra i clienti famosi del marchio anche Naomi Campbell e Rihanna. 

Massimiliano
Massimiliano

Leggi anche:

Un anno di moda su Tiktok: i fashion trend che hanno spopolato nel 2021

Come è cambiata la moda nel 2021

Come sta lo shopping online?

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *