14 ottobre martin luther king
Attualità,  Cinema

Il 14 ottobre, Martin Luther King vinse il Nobel per la Pace

Il 14 ottobre del 1964, Martin Luther King vinse il Nobel per la Pace: è il 57esimo anniversario

Sono passati 57 anni dal 14 ottobre del 1964, giorno in cui Martin Luther King divenne il più giovane vincitore del Nobel per la Pace.

La sua lotta contro la segregazione razziale degli anni ’50 e ’60 è stata determinante per la storia degli Stati Uniti d’America, così come il suo ruolo nell’approvazione dei Civil Right Acts nel 1964. Possiamo dire che sia stato uno dei pionieri nella lotta per i diritti civili dei cittadini afroamericani, tema tutt’ora molto attuale viste le proteste del movimento Black Lives Matter.

14 ottobre martin luther king
Nobel per la Pace – Martin Luther King

 

Selma – La strada per la libertà (2014)

Esistono più film sulla vita di Martin Luther King, vista la sua importanza nella storia dell’umanità. Con l’anniversario di oggi, MAM-e sceglie di presentarvi il più recente: Selma – La strada per la libertà.

Il film, diretto dalla regista americana Ava DuVernay, ha avuto un successo strepitoso. Tra le tante nomination ricevute, la pellicola nel 2015 si è aggiudicata il premio per la miglior canzone agli Oscar, ai Golden Globes e ai Critics Choice Award. Agli AFI Awards invece, ha ottenuto il suo maggior successo: il riconoscimento di miglior film dell’anno.

L’incasso totale è stato di 1,9 milioni di euro.

La trama

Siamo nel 1964. L’America vive un clima di estrema fragilità politica: c’è bisogno di avvicinarsi alla democrazia, di garantire agli afroamericani gli stessi diritti della popolazione bianca. Martin Luther King (David Oyelowo) si batte per questa causa, per la rappresentazione politica dei neri, e incontra il presidente Lyndon B. Johnson (Tom Wilkinson). I segregazionisti e il governatore dell’Alabama George Wallace (Tim Roth) vedono negativamente le proteste avanzate dal pastore protestante. Stanco del razzismo e della segregazione, Martin Luther King invita il popolo nero a ribellarsi, seppur pacificamente, e a conquistare il diritto di voto. Jimmie Lee Jackson (LaKeith Stanfield), un afroamericano, viene ucciso a sangue freddo: organizza una manifestazione pacifica a Selma che, nonostante l’opposizione delle forze dell’ordine, diventerà un momento simbolico nella storia dell’uguaglianza.

 

Leggi anche: 

World Food Programme è il vincitore del Nobel per la pace 2020

I HAVE A DREAM; IL DISCORSO CHE HA FATTO LA STORIA

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo un’email a settimana con il meglio del nostro Magazine.

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *