Mostra al Brooklyn Museum CHRISTIAN DIOR: DESIGNER OF DREAMS
Moda

Il Brooklyn Museum racconta la Maison Dior 

Al Brooklyn Museum di New York va in mostra Christian Dior:Designer of Dreams : gli oltre settant’anni della Maison che ha rivoluzionato la femminilità

Dal 10 settembre, il numero 200 di Eastern Parkway, a New York ospiterà la mostra Christian Dior: Designer of Dreams. Il Brooklyn Museum, uno dei musei più prestigiosi degli Stati Uniti – secondo museo d’arte di New York e tra i più grandi degli Stati Uniti- ripercorrerà la storia della maison francese dalle creazioni del fondatore Christian Dior, ai successivi direttori artistici come Yves Saint Laurent, Marc Bohan, Gianfranco Ferrè, John Galliano, Raf Simons e Maria Grazia Chiuri.

Completo da bar , completo da pomeriggio con giacca in shantung naturale ecru e gonna nera in crepe di lana plissettata. Haute Couture Primavera-Estate 1947, linea Corolle .
Manifesto della mostra. Completo Bar, giacca in shantung naturale ecru e gonna nera in crepe di lana plissettata. Haute Couture Primavera-Estate 1947, linea Corolle .

La storia del designer dei sogni in mostra al Brooklyn Museum

Una storia che sa di femminilità e rivoluzione raccontata attraverso fotografie, video, bozzetti e oltre 200 capi di alta moda. Immancabili sono infatti le leggendarie silhouette del couturier francese, su tutte l’iconico  “New Look” del 1947 con la vita striminzita e le gonne ampie. Le ispirazioni di Dior rivivono tra le stanze del museo: i tarocchi, la natura, l’arte classica e contemporanea. L’atrio centrale, in particolare, è decorato in stile Beaux-Arts e ridisegnato come un giardino incantato. Inoltre, una galleria conclusiva celebra gli abiti indossati da star da Grace Kelly a Jennifer Lawrence.

L’esposizione ha già fatto il giro del mondo, da Londra a Shanghai, ma l’edizione newyorkese si arricchisce delle opere di importanti fotografi americani come Lillian Bassman, William Helburn, Horst P. Horst, William Klein, David LaChapelle, Annie Leibovitz, Irving Penn, Karen Radkai, Herb Ritts e Richard Avedon.

La mostra al Brooklyn Museum di Dior , visitabile fino al 20 febbraio 2022,  è curata da Florence Müller, curatrice di arte tessile e moda della Fondazione Avenir del Denver Art Museum e da Matthew Yokobosky, curatore di moda e cultura materiale del Brooklyn Museum.

Leggi anche:

La storia della Maison Dior nell’Enciclopedia della Moda

Buon compleanno Christian Dior, il dittatore garbato della moda

Dior Haute Couture 2021, Matteo Garrone svela la superstizione della griffe

 

 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo un’email a settimana con il meglio del nostro Magazine.

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *