pantelleria
News

Incendio a Pantelleria, la Procura apre un’inchiesta: potrebbe essere di origine dolosa

Domato l’incendio a Pantelleria, ma la Procura apre un’inchiesta sul rogo

Nel tardo pomeriggio di mercoledì 17 agosto, un incendio è divampato a Pantelleria nelle contrade Favarotta, Khamma e Perimetrale. Le fiamme, alimentate dal vento di scirocco, hanno messo in fuga non solo i turisti, ma hanno anche divorato ettari di vegetazione. Il rogo ha messo in pericolo diverse abitazioni successivamente evacuate, tra queste anche quella dell’ex calciatore Marco Tardelli e dello stilista Giorgio Armani.

L’incendio ora è sotto controllo. «Dopo la grande paura di ieri sera e una notte trascorsa al lavoro a Pantelleria si va verso la normalità: due Canadair sono già al lavoro per spegnere gli ultimi focolai in una zona dopo è difficile operare da terra. Il vento è calato e anche le fiamme, il peggio sembra passato», così il sindaco di Pantelleria Vincenzo Campo.

Resta, però, il forte dubbio che il rogo abbia origine dolosa, perché, spiega il sindaco, «è partito da due punti distanti tra loro centinaia di metri».

Sull’isola anche la giornalista Myrta Merlino che ha scritto su Twitter: «Dopo un’estate torrida e piena di #incendi questa sera anche la mia amata #Pantelleria brucia. Un incendio doloso qui dove nemmeno possono arrivare i canadair a causa del vento. Basta incendi dolosi, chi deturpa il nostro patrimonio deve pagarla carissima!!».

Incendio a Pantelleria: la procura apre un’inchiesta

La natura del rogo potrebbe essere di origine dolosa. Infatti, la Procura di Marsala ha aperto un’inchiesta sull’incendio a Pantelleria. Come ha dichiarato anche il sindaco Vincenzo Campo, i due punti di innesco dell’incendio sono lontani 400 metri l’uno dall’altro. Potrebbe comunque trattarsi di un evento accidentale.

I rilievi fotogrammetrici saranno utili a capire dalle bruciature sul terreno da dove è partito l’incendio e da come può essersi propagato in considerazione del forte vento di scirocco che soffia da ieri sull’isola di Pantelleria. Mentre le ordinanze sindacali chiariranno se sono state prese tutte le misure necessarie a prevenire e gestire eventuali roghi in una zona che in estate per le alte temperature è spesso colpita da incendi devastanti.

Il capo della Protezione Civile Salvo Cocina ha dichiarato: «Il fuoco è stato appiccato in modo scientifico in due posti diversi di Pantelleria, a favore di vento, approfittando dello scirocco».

 

Leggi anche:

Piero Angela: oggi i funerali a Roma. Le parole del figlio Alberto: «Mi ha insegnato a non temere la morte»

Elezioni politiche: quali sono i nomi nelle liste del Pd. Letta: «Impossibile ricandidare tutti»

 

Editor: Vittoria Ferrari

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.