isis k chi sono
Attualità,  NEWS

Isis-K: chi sono e che obiettivi hanno gli attentatori di Kabul, nemici dei talebani

Isis-K, eredi di Al Baghdadi, nemici dei talebani e attentatori di Kabul: chi sono e che obiettivi hanno?

I timori espressi negli ultimi giorni da parte di USA e Regno Unito, che avevano dato l’allarme di possibili e imminenti attacchi da parte dell’Isis, ieri 26 agosto si sono tragicamente confermati. Le tre esplosioni avvenute nei pressi dell’aeroporto di Kabul, sono infatti opera dell’IsisK (Isis-Khorasan). Questo gruppo terroristico, erede di Al Baghdadi ha rivendicato la paternità dell’attentato, pubblicando la foto di uno dei kamikaze. Decine i morti e centinaia i feriti, tra cui molti bambini. Nessun italiano tra le vittime, mentre gli americani contano la perdita di 13 Marines e decine di feriti. In una terra, l’Afghanistan, in cui stanno avanzando i talebani da una parte e in cui si sono insidiati gruppi terroristici di matrice islamica dall’altra, la domanda che molti si pongono a questo punto è: “Chi sono questi Isis-K, nemici dei talebani e autori degli attacchi di Kabul e che obiettivi hanno?”.

Talebani

I talebani sono un’organizzazione afghana, che basa la propria ideologia sul fondamentalismo islamico. Sono presenti in Afghanistan e nel vicino Pakistan. A partire dal 15 agosto 2021 sono avanzati in Afghanistan, dove hanno preso il potere del paese. Sia i talebani che Al Qaeda, in Afghanistan, si sono opposti all’espansione dell’Isis-K. Allo stesso modo anche il governo di Kabul e tutti i paesi occidentali.

Isis-K (Khorasan): chi sono

Il nome Khorasan deriva da una provincia situata nella parte orientale dell’Iran e si riferisce a imperi musulmani medioevali situati fra Iran, Afghanistan e Asia centrale. Dal momento in cui i talebani hanno deciso di trattare con gli americani, l’Isis li ritiene traditori della fede musulmana e sostiene che non applichino la legge islamica in modo rigoroso. Questo gruppo terroristico, che oggi conta circa 1.500 miliziani, ha attratto numerosi gruppi estremisti in fuga dalla Siria. L’organizzazione è guidata da un anno e mezzo dall’ex qaedista Shahab al-Mujari.

isis k chi sono

Ideologia e obiettivi dell’Isis-K

L’ideologia dell’Isis-K, che trova i suoi punti fermi nelle idee del Califfato, ha come obiettivo primario quello di portare il jihad (“guerra santa” contro gli infedeli) in tutto il mondo, eliminando appunto tutti gli infedeli, intesi come diversi dai musulmani. Sulla strada verso l’imposizione dell’integralismo islamico, loro unica ragione di vita, l’Isis-K si fa portatrice di terrore, morte e distruzione. L’obiettivo e la priorità dell’Isis-K è quindi: distruggere il dominio dei talebani in Afghanistan e istituire una potenza jihadista mondiale e anti-occidentale.

L’origine dell’Isis-K

Nel 2015, iniziarono a giungere in Occidente le prime rivendicazione da parte di quello che all’epoca era un gruppo terroristico nascente, che si definiva “Provincia del Khorasan dello Stato Islamico”. Questo gruppo organizzato fu fondato dai talebani pakistani, che erano qaedisti situati nella regione del Waziristan. Tra le montagne di questo territorio difficile da sorvegliare si era nascosto per anni Osama Bin Laden. Attirati più seguaci possibile, il gruppo Isis-K organizzò quelli che ancora ad oggi risultano tra gli attentati più crudeli, sia in Oriente che in Occidente.

 

Leggi anche:

Terrore in Afghanistan: arriva la terza esplosione. Kabul sotto attacco. L’Isis rivendica

Il vero dramma dell’Afghanistan

Afghanistan: allarme imminente attentato Isis all’aeroporto di Kabul. USA e Gran Bretagna nel mirino

Se hai curiosità, consigli o vuoi saperne di più, contatta la nostra redazione:  info@mam-e.it

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *