Moda

“It’s lit”, la nuova capsule collection Moschino

Dopo il tema del junk food esplorato nella prima capsule Fast Fashion in modo particolarmente sarcastico – data la dieta vegetariana e l’amore per il cibo sano del direttore creativo Moschino – questa stagione Jeremy Scott si diverte ad affrontare il tema del fumo e lancia la nuova capsule invernale “It’s lit” interpretandola, come sempre, con un twist divertente e provocatorio. Primo esempio? I messaggi/slogan sulle t-shirt come “Fashion Kills” e “Warning: quitting fashion now greatly reduces serious risks to your health” rubati alle grafiche delle avvertenze di pericolo dei pacchetti di sigarette.

Il tabù del fumo è inoltre stilizzato sui diversi capi e accessori, trasformandosi nel personaggio cartoon “smoking cow” e nei disegni “smoking lips”.

Dalle t-shirt in jersey alla maglieria, dalla clutch “cigarette box”alla borsa secchiello con motivi di cerini, fino agli zaini in PVC con stampa “cow” o “burnt”, ogni pezzo riconferma l’ironia di Jeremy Scott, includendo anche l’orecchino e la cintura a forma di sigaretta e le irrinunciabili cover per iPhone6 e Iphone6Plus.

Tutti gli articoli della capsule collection It’s Lit sono immediatamente acquistabili dalla sera della sfilata milanese del 25 febbraio sul sito moschino.com. Dal 26, febbraio, la selezione è inoltre disponibile presso le principali boutique del marchio a Milano, Roma, Londra, Parigi, New York e Los Angeles, attraverso la rete franchisee di Moschino e nei più prestigiosi multibrand store del mondo tra cui Net-A-Porter, Opening Ceremony e Luisaviaroma.

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!