Irving Lakers
sport

Kyrie Irving vuole i Los Angeles Lakers: il suo futuro è la città degli angeli

Kyrie Irving vuole i Los Angeles Lakers: Il suo futuro è nella città degli angeli

Kyrie Irving e i Los Angeles Lakers sembrano essere legati dal destino. Il n°11 dei Nets nonostante abbia deciso di rimanere a Brooklyn potrebbe comunque partire per la città degli angeli. Che sia adesso o nella free agent 2023, i giallo-viola attualmente sono gli unici interessati al giocatore.

Irving-Lakers: Kyrie in bilico

Da quando Kevin Durant ha chiesto la cessione al termine di stagione, si è creata una situazione all’interno dei Brooklyn Nets, che ha messo in bilico anche il futuro di Kyrie Irving nella Grande Mela.

Una situazione in cui il giocatore nonostante abbia esercitato la sua player option con i Nets, potrebbe comunque cambiare squadra nell’immediato futuro. Un futuro che si tinge sempre più dei colori gialloviola per il n°11 dei Brooklyn Nets.

Uno scenario ancora tutto da definire, che vede la dirigenza dei Nets concentrata sul risolvere la situazione Kevin Durant, che attualmente è la priorità della franchigia di New York. Il destino di Kyrie però sembra sempre più vicino a Los Angeles, anche perché la franchigia gialloviola, è l’unica interessata al giocatore.

Irving Lakers

A confermare questo è stato anche il reporter di The Athletic Jovan Buha: “Tutte le indicazioni portano ai Lakers come destinazione preferita di Irving se lascerà Brooklyn, che sia via uno scambio tra ora e la deadline del mercato a febbraio, oppure la prossima estate quando sarà free agent e i Lakers non avranno più il contratto di Westbrook a libro paga”.

Uno dei possibili scenari su cui però incide Kyrie Irving stesso, poiché è un personaggio in grado di cambiare idea in maniera molto repentina.

Lakers: Irving come supporto di AD e Lebron

Il possibile arrivo di Kyrie a L.A potrebbe consentire al rooster dei Lakers di effettuare quel salto qualitativo che è mancato in questa stagione. Un fattore che incide ancora di più è la chimica tra Kyrie e Lebron James, un fattore decisamente fondamentale all’interno della squadra e della stagione.

L’arrivo di Irving potrebbe influenzare fortemente la panchina e la squadra dei Lakers che dopo un 2022 decisamente sotto le aspettative, deve ritornare all’obbiettivo centrato nel 2020, il titolo Nba.

Leggi anche:

Ja Morant: il futuro della Nba è già presente nella lega!

Basket: è morto Franco Casalini, storico coach dell’Olimpia Milano

Basket: sparatoria a New York, muore il talento del basket universitario Darius Lee

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.