Cattelan banana
Arte

La Banana di Maurizio Cattelan va al Guggenheim

Banana di Maurizio Cattelan al Guggenheim di New York – tra critiche e ammirazione esposta al museo

Dopo un anno dal suo debutto la criticata opera The Comedian, meglio conosciuta come la Banana di Maurizio Cattelan entra a far parte della collezione del Guggenheim di New York grazie alla donazione di un misterioso collezionista. Si tratta di una banana appesa al muro ed incollata con lo scotch grigio.

Comedian, l’ennesima irriverenza dell’artista, fa il suo debutto ad Art Basel a Miami nel dicembre del 2019 esposta dalla Galleria Perrotin. Fin da subito l’opera ha suscitato la curiosità del pubblico. Ma il mondo dell’arte ha dato la propria interpretazione, chi ha aspramente criticato l’artista, chi ne invece ha ammirato ed apprezzato la tenacia e l’innovazione.

L’opera è comunque subito diventata virale, oggetto quindi di battute, meme e pubblicità.

The Comedian di Maurizio Cattelan 
Pubblicità Carrefour
banana
Pubblicità Burger King

In occasione della stessa fiera l’opera è stata venduta per le cifra di 120 mila dollariL’acquirente si è portato a casa un certificato con grafici dettagliati e istruzioni precise (14 pagine) per l’esposizione della banana: 175 cm dal suolo, 37° di angolazione e ricambio del frutto ogni 7-10 giorni.

Inoltre, a suscitare scalpore, la performance del Hungry Artist newyorkese David Datuna che durante l’art week ha staccato e poi mangiato la banana con impareggiabile nonchalance.

“il mio è un gesto d’artista, si chiama Hungry Artist” e continua “Grazie! è deliziosa, questi 120 mila dollari davvero molto gustosi!”

Adesso, il frutto dell’acceso dibattito nel mondo dell’arte è stato musealizzato. È il Guggenheim a New York che ha il compito di rendere l’opera eterna. Commenta il direttore del Museo Richard Armstrong:

“siamo grati per aver ricevuto un opera che rappresenta la connessione dell’artista con la storia dell’arte moderna”

David Datuna, Hungry Artist

L’esposizione di  Comedian conferma il rapporto ormai consolidato tra Cattelan e il Guggenheim di New York. Tra gli eventi salienti ricordiamo la retrospettiva dell’artista nel 2012 nelle sale del Guggenheim e l’esposizione nel 2016 di America, il water d’oro da 18 carati perfettamente funzionante purtroppo trafugato.

Cattelan
America di Maurizio Cattelan

Puoi leggere anche:

La voce dell’enciclopedia dedicata a Maurizio Cattelan

Maurizio Cattelan: Be right back al cinema 

Tutto Cattelan al Guggenheim di New York

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo un’email a settimana con il meglio del nostro Magazine.

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *