cina hacker
NEWS

La Cina spia le aziende militari russe

Gli attacchi degli hacker cinesi non risparmiano neanche gli “amici” russi

Secondo un report dell’agenzia di cybersecurity israeliano-americano Check Point, la Cina avrebbe iniziato a spiare alcune delle più importanti aziende di difesa militare della Russia. Gli attacchi hacker sono mirati a raccogliere informazioni sensibili e proprietà intellettuale e sono sempre più sofisticati. Inoltre, nonostante l'”amicizia” anti americana tra i due Paesi, è evidente che Pechino non si fida di Mosca.

L’attacco hacker della Cina

Secondo un articolo de New York Times che ripercorre il report dell’agenzia Check Point, il 23 marzo diverse e-mail sono state inviate alle caselle di posta di scienziati e ingegneri di alcuni istituti di ricerca e sviluppo militari russi, presumibilmente inviate dal Ministero della Salute russo. “Elenco di persone soggette alle sanzioni statunitensi per aver invaso l’Ucraina“, questo era il titolo trappola per far sì che le e-mail venissero scaricate e aperte per infettare i computer con un malware. In realtà, il vero mittente erano dagli hacker sponsorizzati dalla Cina. Il report afferma che il principale obiettivo di questa campagna di spionaggio è la Rostec Corporation, un conglomerato militare russo, fondato da Putin nel 2007, che è una delle entità più grandi e potenti nel panorama della difesa della Russia.

La Rostec Corporation è principalmente impegnata nello sviluppo di radar aviotrasportati e nello sviluppo di dispositivi che possono anche interrompere i segnali radar e i sistemi di identificazione utilizzati da un nemico. L’azienda era già sottoposta a sanzioni occidentali per il suo coinvolgimento nell’invasione della Crimea del 2014. Subito dopo l’invasione dell’Ucraina del 2022 gli USA hanno imposto altre sanzioni.

L’attacco è iniziato ad inizio 2021, ma gli hacker cinesi hanno utilizzato la narrazione della guerra in corso come strumento per perseguire i propri obiettivi. “Questo è un attacco molto sofisticato“, ha affermato Itay Cohen, capo della ricerca informatica di Check Point. Cohen ha detto che gli attacchi hanno utilizzato “ingegneria sociale intelligente” sfruttando un argomento delicato per cercare di indurre i propri bersagli, inclusi abili funzionari della difesa, ad aprire l’e-mail.

Ovviamente la Russia non è il solo obiettivo della Cina. Infatti, sempre in marzo alcuni hacker del gruppo “Mustang Panda“, come lo chiamano gli esperti di sicurezza informatica, hanno ha creato dei documenti che pretendevano di essere rapporti dell’Unione Europea sulle condizioni ai confini di Ucraina e Bielorussia e li hanno inviati a potenziali obiettivi in Europa. I documenti, in realtà, contenevano malware, e hanno permesso agli hacker di accedere ai loro computer.

Cina e Russia

Come spesso accade, la comunione d’intenti, soprattutto in chiave anti USA, tra Pechino e Mosca funziona solo quando fa comodo alla Cina. Evidentemente, l'”amicizia” personale tra Xi Jinping e Putin non basta per non considerare le informazioni russe valevoli di essere rubate. Nell’ultimo periodo la Cina, sotto il sempre più autoritario Xi, ha incrementato gli investimenti in svariati campi ad alta tecnologia migliorando le capacità sia scientifiche che tecniche con l’ambizione di diventare un leader globale, come riporta il NYT. La campagna rivolta agli istituti di ricerca della difesa russi “potrebbe servire come ulteriore prova dell’uso dello spionaggio in uno sforzo sistematico e a lungo termine per raggiungere gli obiettivi strategici cinesi in termini di superiorità tecnologica e potenza militare”, afferma il rapporto di Check Point. Gli hacker e spie dalla Cina prendono di mira la proprietà intellettuale, così come l’intelligence politica e militare di tutto il mondo.

 

Leggi anche:

La “politica Zero-Covid”; della Cina ha un impatto globale

Quali sono le aziende italiane che operano ancora in Russia?

Mario Draghi oggi al Senato e alla Camera sulla guerra in Ucraina

 

 

Editor: Lorenzo Bossola

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.