Sfilata Musa Manila Grace ss22
Moda

La sfilata primavera/estate 2022 di Manila Grace riparte dalle donne

“Musa”: la sfilata primavera/estate 2022 di Manila Grace è un inno alle donne

Al Superstudio Più di Milano, torna in passerella la donna di Manila Grace. Dopo un periodo di assenza dalle passerelle, il brand carpigiano fa il suo ritorno con uno show speciale in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne. Ad aprire la sfilata un monologo di Eleonoire Casalegno seguito da una performance di danza acrobatica.

La ss22 di Manila Grace sfila su una passerella di sabbia e ci riporta subito ad atmosfere calde e soleggiate. Capi monocromatici si alternano a a stampe variegate, tipiche del marchio. Con forme destrutturate, intrecci e colori vitaminici emerge fortemente l’ identità di Manila Grace. In perfetto stile boho-chic, abiti svolazzanti e capi dalla vestibilità morbida sono i protagonisti indiscussi della prossima stagione. Niente aderenze e abiti troppo succinti. La donna di Manila Grace abbandona -metaforicamente e non- ogni forma di costrizione e lo fa partendo anche dal suo guardaroba. Chiude la sfilata Elena Santarelli, volto caro al marchio e protagonista della campagna pubblicitaria ss21 “Back to the origins”.

elena santarelli per manila Grace ss21
Elena Santarelli per Manila Grace ss21, credits Manila Grace

Le donne sono le vere protagoniste della sfilata “Musa” di Manila Grace. Musa come le dee greche, musa come le tutte le donne che diventano -appunto-  muse ispiratrici per tutte le collezioni. Alle donne il marchio dedica un progetto speciale durante la sfilata. Infatti, è stato messo all’asta un NFT,  un’opera digitale creata durante la sfilata, il cui ricavato sarà totalmente devoluto in beneficenza all’associazione Cerchi D’Acqua che da più di vent’anni lotta per contrastare la violenza alle donne.

Il rilancio di Manila Grace

La sfilata di Manila Grace arriva a seguito di una strategia di rilancio intrapresa dal CEO Enrico Vanzo di Antress Industry, società che detiene e distribuisce il marchio. A causa dell’emergenza sanitaria, il marchio ha visto diminuire il proprio fatturato da 42 milioni di euro del 2019 ai 31 milioni del 2020. Tuttavia, un nuovo piano strategico prevede un aumento del 13% nel 2021. Tra le novità, il lancio della collezione eyewear realizzata in licenza con Castellani, le calzature per bambini e una linea di borse e scarpe. Manila Grace, inoltre, punta su una distribuzione più focalizzata su wholesale e partnership con i più importanti deparment store. Non a caso, le prossime aperture saranno in Portogallo con El Corte Inglés, in Germania da Peek & Cloppenburg e alle Galeries Lafayette di Parigi.

Leggi anche:

Milano Fashion Week: cosa resta?

Violenza sulle donne: il contraddittorio nella moda

Look inspiration: i 5 outfit a cui ispirarsi per la prossima primavera/estate 2022, direttamente dalla sfilata di Elisabetta Franchi ss22

 

Autore: Flavia Iride

flaviairide@mam-e.it

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.