Laura Pausini Oscar
Musica,  Spettacolo

Laura Pausini Oscar mancato: perché non ha vinto con Io sì?

Laura Pausini Oscar mancato: perché non ha vinto con Io sì?

Purtroppo, quando le chiederanno chi ha vinto gli Oscar, Laura Pausini non potrà rispondere “Io sì”. Il suo brano Io sì/Seen, candidato come MIGLIOR CANZONE ORIGINALE (Best original song) non è bastato alla cantante romagnola per portare a casa la statuetta. Ma perché non ha vinto lei? Ecco la sua esibizione:

Laura Pausini non vince l’Oscar come miglior canzone originale (best original song)

L’avevamo vista esibirsi anche al Festival di Sanremo 2021, dopo aver ricevuto il premio ai Golden Globes. Nel pre-show, si è esibita all’Academy Museum of Motion Picture, il museo dell’Oscar di Renzo Piano. Poi, nella notte degli Oscar (25-26 aprile), l’abbiamo vista con un abito firmato Pierpaolo Piccioli per Valentino e gioielli Bulgari. Ma non è riuscita a vincere l’Oscar come miglior canzone originale, battuta da Fight For You, cantata da H.E.R. In realtà, non è facile per un non americano vincere l’Oscar.

Laura Pausini Oscar
Il look di LauraPausini nella notte degli Oscar 2021

L’Italia, lo sappiamo, negli anni ha conquistato diversi premi Oscar. Ma questa volta, anche nella categoria del miglior trucco e acconciatura (Best Makeup and Hairstyling) e in quella dei migliori costumi (Best production design), il film Pinocchio di Matteo Garrone ha perso. Insomma: non solo Laura Pausini ha dovuto rinunciare all’Oscar. E tra i vincitori degli Oscar lo stesso film che si è aggiudicato il premio nella categoria miglior film (best picture), la principale, è un titolo americano: Nomadland. Ma incontrare il gusto americano è tutto fuorché semplice. In effetti, la Pausini si è scontrata con la giovane cantante H.E.R., risultata vincitrice.

Quali le differenze col brano vincitore

Laura Pausini si è dovuta confrontare con un brano molto orecchiabile e nettamente diverso tra le nomination agli Oscar 2021. La canzone Io sì/Seen, (musica di Diane Warren e testo di Diane Warren e Laura Pausini), scritta per il film La vita davanti a sé con Sophia Loren ha un testo profondo e un ritmo diverso, adatto al film drammatico che accompagna. Invece, ascoltando Fight For You, il brano di H.E.R., scritto per Judas and the Black Messiah con Lakeith Stanfield e Daniel Kaluuya sembra di rivivere il sapore delle hit di Alicia Keys. Inoltre, il brano, un invito a lottare per affermare i propri diritti, si sposa perfettamente con i temi di attualità. Nonostante la sconfitta, Laura Pausini si è ritenuta soddisfatta per la sua candidatura alla cerimonia degli Oscar 2021. Infatti, su Instagram ha dichiarato:

Torno in Italia felice di aver vissuto un’esperienza irripetibile nata per un messaggio importante che condivido completamente e per la grande passione che dopo ventotto anni ho ancora per la musica che non è solo il mio lavoro, ma è la mia vita.

Leggi anche

Look Oscar 2021, tanta bellezza e qualche scivolone

Chi è Lee Isaac Chung, il regista candidato agli Oscar con Minari

Editor: Federica Crespi

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.