LE AZZURRE AI MONDIALI
Sport

LE AZZURRE AI MONDIALI: LARGO AL CALCIO FEMMINILE

Le Azzurre ai Mondiali arrivano agli ottavi e l’Italia impara ad amarle

Per la prima volta la Rai trasmette in diretta il Calcio Femminile e questo può voler dire solo una cosa: i tempi stanno cambiando. Da sempre considerato “di serie B”, il Calcio Femminile sembra, infatti, godere di una insperata visibilità grazie ai Mondiali che in questi giorni si stanno svolgendo in Francia.

24 SQUADRE 52 PARTITE

A contendersi la Coppa dell’ottava edizione dei Mondiali di Calcio Femminile erano 24 squadre tra cui le favorite: Stati Uniti (campioni in carica), Germania, Francia e Giappone. Ora, agli ottavi, ne sono rimaste solo 16 e l’Italia è tra queste.

Ad ospitare la competizione è la Francia che ha messo a disposizione 9 stadi di nove diverse città. Le mete sono Parigi, Nizza, Montpellier, Rennes, Reims, Le Havre, Grenoble, Valencienne e Lione, dove si disputerà la finale il 7 luglio.

Le azzurre ai mondiali
Coppa del Mondo Francia 2019

UNO SPORT IN CRESCITA

Questo Mondiale segna un importante momento di ascesa per il Calcio Femminile. Non solo vede più giocatrici, più squadre partecipanti, più spettatori e maggiore visibilità, ma c’è anche un notevole investimento economico. Il budget stanziato dalla FIFA per l’evento, infatti, è di 50 milioni di dollari ossia il 233% in più rispetto al 2015.

Le azzurre ai mondiali
Il budget stanziato per le squadre

Anche dal punto di vista degli sponsor la situazione si sta evolvendo. Per la prima volta 14 squadre avranno la loro divisa specifica (e non più solo una copia di quella maschile), realizzata appositamente da Nike. Tra gli altri nomi che hanno scelto di sostenere i Mondiali di Francia spicca, poi, quello di VISA che con il suo progetto Team Visa ha deciso di coinvolgere 13 giocatrici per promuovere il Calcio Femminile e l’ #EmpowermentFemminile in Europa.

Buoni segnali vengono anche dal piano quinquennale #TimeForAction per lo sviluppo del calcio europeo femminile. La UEFA ha infatti stabilito cinque obiettivi da raggiungere entro il 2024. Tra questi sono previsti l’aumento del numero di giocatrici (almeno 2,5 milioni contro le 1,25 di oggi), il rilancio dell’immagine del Calcio Femminile, ancora sottostimato da molti, e l’aumento della componente femminile negli organismi decisionali UEFA.

LE AZZURRE AI MONDIALI

Le azzurre ai mondiali
Le Azzurre convocate ai Mondiali 2019

Dopo vent’anni le Azzurre sono riuscite a qualificarsi ai Mondiali. Guidata, a partire dal 2017, dall’allenatrice Milena Bertolini, la squadra ha una buona organizzazione e giocatrici valide, anche se poche di loro hanno avuto la possibilità di giocare all’estero. Tra queste spiccano la capitana Sara Gama che, con la sua esperienza, garantisce solidità al reparto difensivo e Barbara Bonasea, attualmente in forza alla Juventus, caposaldo della manovra offensiva.

Ai gironi le Azzurre sono state una vera rivelazione, capaci di battere una squadra come l’Australia, sesta nel ranking mondiale. Nonostante la sconfitta 1 a 0 contro il Brasile, in una partita all’insegna dell’equilibrio, si sono qualificate prime nel girone C, grazie alla goleada contro la Jamaica.

Martedì ci aspetta lo scontro con la Cina, squadra che ha dimostrato una fisicità e intensità di gioco notevoli. La partita sarà trasmessa dalla Rai alle 18 e non possiamo che tenere le dita incrociate: Forza Azzurre!!

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo un’email a settimana con il meglio del nostro Magazine.

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.