Cina Economia
News

Cina, nel primo trimestre preoccupante calo dell’economia

Il PIL della Cina del primo trimestre ha battuto le previsioni, ma il rallentamento di marzo non fa ben sperare

I dati ufficiali rilasciati lunedì dall’Istituto nazionale di statistica mostrano un aumento del PIL del 4,8% nel primo trimestre del 2022 rispetto a un anno fa. Il dato in sé ha battuto le previsioni di molti analisti (Bloomberg aveva previsto un +4,2%), ma il drastico calo dei consumi, -3,5%, (vedi foto) e dell’export, -3,7% di marzo segnano l‘inizio del rallentamento dell’economia della Cina. In particolare, -17,9% per oro, argento e gioielli, -12,7% per l’abbigliamento e -7,5% per il settore automotive. Anche i servizi di catering hanno registrato un pesante calo, -16,4%, visti i lockdown imposti alle città, come a Shanghai, cha ha fatto registrare le prime morti da Covid. La banca centrale cinese ha già annunciato un piano di sostegno alle imprese colpite dai lockdown.

I mercati asiatici si sono mossi con cautela per adeguarsi al rallentamento dell’economia cinese e per capire la portata effettiva delle misure annunciate. L’indice Hang Seng di Hong Kong, per esempio, ha perso il 2,4% nella giornata di martedì.

 

Cina Economia

Il calo dell’economia della Cina

Due sono i fattori principali che hanno comportato il rallentamento dell’economia. I lockdown alle città sono i primi responsabili del calo dei consumi e poi c’è la partita strategica che la Cina sta giocando per trovare una via percorribile tra USA e Russia. Pechino non vuole e non può rinunciare improvvisamente ai combustibili fossili russi, ma non vuole neanche essere sanzionata.

Sul medio-lungo periodo la questione geopolitica peserà di più sul PIL. Nel breve periodo, invece, le conseguenze delle dure regole e misure anti Covid-19, che hanno intensificato le pressioni sull’offerta e sui costi delle materie prime, si fanno già sentire. Le autorità cinesi, seguendo la linea di Xi Jinping, devono trovare un bilanciamento, attualmente insperato, tra il contenimento della strategia zero-Covid e lo stimolo all’economia.

Gli analisti prevedono già un aprile in forte calo. “Ulteriori conseguenze dei lockdown sono imminenti, non solo perché si è verificato un ritardo nella consegna dei beni di prima necessità, ma anche perché aggiungono incertezza nel mondo industriale e sul mercato del lavoro”, ha affermato Iris Pang, capo economista della Greater China presso ING. “Potrebbe essere necessario rivedere ulteriormente le nostre previsioni sul PIL se il sostegno fiscale non arriva in tempo”, ha aggiunto.

 

Leggi anche:

Sei senatori americani sono in visita a Taiwan. La Cina non gradisce.

Shanghai allenta il lockdown

 

Editor: Lorenzo Bossola.

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo un’email a settimana con il meglio del nostro Magazine.

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *