L'ora più buia netflix
Cinema,  Spettacolo

L’ora più buia su Netflix: quando Churchill si oppose a Hitler

L’ora più buia: da oggi il film su Churchill vincitore di due premi Oscar sarà disponibile su Netflix

L’ora più buia (2017) è da oggi martedì 9 marzo disponibile in streaming su Netflix. Il film vincitore di ben 8 premi, di cui due Oscar, racconta di quando Churchill dovette affrontare Hitler cambiando la storia dell’Europa.

Vediamo insieme trama, cast, le curiosità e i premi ottenuti.

La trama: quando Churchill disse «no» a Hitler e portò l’Inghilterra fuori dall’ora più buia

È il 1940 e in Europa Hitler sta vincendo. Il Belgio è caduto, la Francia fatica a resistere e l’esercito inglese è bloccato sulle spiagge di Dunkerque. Il Primo Ministro inglese Neville Chamberlain non è in grado di gestire la situazione e la Camera ne chiede le dimissioni. Ecco allora che entra in scena una delle figure politiche più famose e decisive del XX secolo: Winston Churchill.

Il film racconta del momento in cui il Primo Ministro deve prendere una decisione cruciale: negoziare un trattato di pace con la Germania nazista o continuare la guerra e intervenire nel conflitto armato. Ciò che sceglierà di fare cambierà in maniera definitiva il futuro non solo dell’Inghilterra ma dell’intera Europa. E solo ora possiamo dire abbia preso la decisione giusta. Trovatosi in una posizione scomodissima tra la minaccia di Hitler, il popolo spaventato e Re Giorgio VI con i conservatori che gli remavano contro, Winston Churchill pronuncerà il famoso discorso al Governo:

«Abbiamo di fronte molti, molti lunghi mesi di lotta e sofferenza! Anche se tanti vecchi e importanti Stati sono caduti nella morsa del dominio nazista, noi difenderemo la nostra isola quale che sia il prezzo da pagare! Combatteremo sulle spiagge, combatteremo sulle piste di atterraggio, combatteremo nei campi e nelle strade, combatteremo sulle colline! Non ci arrenderemo mai! Perché senza vittoria non può esserci sopravvivenza!»

Ecco il trailer:

Il cast: Gary Oldman è il nuovo Winston Churchill e vince l’Oscar

Dopo un elenco di tanti (forse troppi) attori inglese che hanno interpretato il Primo Ministro, nel 2017 è stato il turno di Gary Oldman (Mank, Harry Potter). E che performance ci ha regalato! Irriconoscibile grazie al trucco (per cui il film ha vinto diversi premi), il Churchill di Oldman è così straordinario da vincere l’Oscar come miglior attore protagonista.

Accanto a lui ci sono Kristin Scott Thomas che interpreta la moglie di Churchill, Clementine, mentre Lily James è la segretaria personale del primo ministro.

L'ora più buia netflix
Gary Oldman nei panni di Churchill

La concorrenza per L’ora più buia: Churchill e Dunkirk

L’ora più buia di Joe Wright uscì alla fine del 2017 e fu l’ultimo di ben tre film usciti lo stesso anno dedicati alle vicende della Seconda Guerra Mondiale.

Il primo di questi è Churchill. La pellicola, diretta da Jonathan Teplitzky racconta di uno stremato Primo Ministro nel momento in cui deve dare l’assenso allo sbarco in Normandia (1944). Nei panni di Winston Churchill in questo caso c’è Brian Cox (Troy, Match Pointingrassato 10 chili per entrare nella parte. Già dal trailer si notano le differenze con il film di Wright: i colori della fotografia scelti da Teplitzky sono luminosi e molte scene sono girate in spazi aperti e naturalistici.

Sempre nello stesso anno uscì Dunkirk, il film di Christopher Nolan che racconta la vicenda dal punto di vista dei soldati al fronte. Il regista di Inception punta anche in questo caso sugli effetti speciali e su volti famosi, quali Harry Styles, Cillian Murphy e Tom Hardy. Le vicende dei soldati si svolgono per lo più sulle spiagge della Francia e in mare aperto.

Il regista de L’ora più buia ha quindi voluto raccontare la storia in un modo quasi opposto quelli scelti da Jonathan Teplitzky o Christopher Nolan. Le ambientazioni principali sono infatti quelle degli uffici bui e fumosi di Downing Street e delle gremite aule del Parlamento. I colori sono cupi e il montaggio è funzionale a dare il senso di gravità della situazione in cui Churchill è intrappolato.

I premi e le nomination de L’ora più buia

La scelta di Wright si è comunque rivelata vincente. L’ora più buia ha infatti ottenuto 6 candidature e vinto 2 Premi Oscar per miglior attore e miglior trucco. Ha vinto inoltre un premio ai Golden Globes per il miglior attore protagonista. Ha poi ricevuto nelle medesime categorie degli Oscar 9 nomination e vinto 2 BAFTA, 4 candidature e vinto 2 Critics Choice Award, e ha vinto un premio ai SAG Awards.

Il film di Nolan ha avuto altrettanto successo ottenendo tantissime candidature e altrettanti premi, mentre Churchill non è stato mai nominato anche se è stato apprezzato dal pubblico.

Se non avete ancora visto questa straordinaria pellicola, stasera sapete cosa fare: guardare L’ora più buia su Netflix!

 

LEGGI ANCHE:

Film e serie tv in arrivo su Netflix: tutte le novità di marzo 2021

DUNKIRK: COSA NON VA NEL FILM DI NOLAN

Angelina Jolie vende un quadro di Churchill. Ad un prezzo folle

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *