fashion-week-Milano-sportwear.jpg
Moda

Lo sportswear alla fashion week di Milano

 La Milano fashion week presenta le collezioni sportive

Lo sportwear alla fashion week di Milano è pronto a scendere in passerella oggi, 24 settembre. Al via con Tod’s primo marchio a esibirsi in mattinata, seguito da Missoni e Sportmax.

Apre la mattinata il marchio Tod’s. Quella prevista per il 2022 sembra una primavera/estate piuttosto umida e piovosa. Tod’s con il suo stile, che rimane come sempre raffinato, ricercato e prezioso, presenta per lo più impermeabili leggeri e colorati, giacche da pioggia dai colori opachi e cappelli dal taglio ispirato agli anni ’60 e ’70. Ricerca la comodità nelle calzature, quella che in estate è d’obbligo, infatti, infradito e sandali bassi in pelle accompagnano gli abiti dalle forme piuttosto squadrate. Il marchio di Diego della Valle sembra, ancora una volta, presentarsi come un modo di vestire chic ma spensierato, con accenti sportivi e mai troppo vistoso, uno stile che rispecchia al meglio il carattere delle persone.

Tods-collezione-SS-22.jpg
TOD’s collezione SS 22

Milano fashion week per lo sportswear continua con Missoni. Debutto in passerella del nuovo direttore creativo Alberto Caliri, che è stato per dodici anni braccio destro di Angela Missoni, ritiratasi il maggio scorso dopo quindici anni di direzione creativa. Nuovo direttore così come nuova location, nel quartiere della Bovisa, non più la Fabbrica del Vapore. Ma gli elementi che hanno trasformato Missoni in un modo di vivere e tutti i loro prodotti, affascinanti per forma, colori e materiali vengono mantenuti in questa nuova collezione che riconferma le radici di un discorso legato alla cultura artistica europea, all’arte astratta e informale e al decorativismo.

Missoni-collezione-SS-22.jpg
Missoni collezione SS 22

“Silence and love are the only untranslatable languages”

dice una voce in sottofondo. Alla Milano fashion week la sfilata di Sportmax ha inizio ben un’ora dopo rispetto all’orario previsto da calendario, è forse un richiamo al titolo della stessa: “L’anatomia del silenzio”. Un’installazione ambientale e immersiva di suoni e voci in un contesto bianco e degli abiti che del bianco colgono tutte le sfumature e le possibilità: dal pizzo al tessuto lucido. Insieme zeppe altissime e grandi zaini in spalla. Nella sua quinta decade di storia la linea di Max Mara continua a promulgare la sua convincente visione di una femminilità contemporanea.

 

Leggi anche:

Max Mara inaugura la seconda giornata della Milano Fashion Week ed Emporio Armani festeggia 40 anni

La dipartita dei Missoni: anche Angela Missoni lascia la direzione creativa del brand

Inizia la Milano Fashion Week settembre 2021

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.