morto dominique lapierre autore de la città della gioia
Libri,  Libri,  News

Morto lo scrittore Dominique Lapierre, autore de “La città della gioia”

Si spegne a 91 anni Dominique Lapierre, fino all’ultimo vicino ai dimenticati

È morto in una casa di riposo all’età di 91 anni lo scrittore e filantropo Dominique Lapierre. A dare la notizia l’associazione indiana Asha Bhaban, l’annuncio è stato confermato anche da Mondadori, la sua storica casa editrice in Italia. Nella sua vita Lapierre si è distinto per l’impegno umanitario a favore degli abitanti delle bidonville delle maggiori città indiane. L’esperienza in India ha prodotto il romanzo “La città della gioia. Tra gli altri celebri bestseller “Gerusalemme!Gerusalemme!” e “Parigi brucia?”

La vita e le opere di Dominique Lapierre

Nato nel 1931 a Châtelaillon-Plage, nel primo romanzo,” Un dollaro mille chilometri” (1949) Lapierre ha raccontato un lungo viaggio on the road attraverso gli Stati Uniti. Durante gli anni Cinquanta e Sessanta ha lavorato come giornalista per il  giornale “Paris Match”, per il quale ha realizzato diversi reportage, tra cui quello dedicato all’India da cui ha tratto ispirazione per il bestseller “La città della gioia”, diventato un film di Roland Joffé nel 1992. La lunga esperienza di Lapierre in India lo ha portato a raccontare la situazione delle bidonville alla perfieria delle megalopoli indiane in “Gerusalemme!Gerusalemme!” e a fondare insieme alla moglie e con il sostegno di Madre Teresa di Calcutta la fondazione “Action pour les enfants des lépreux de Calcutta”, alla quale ha devoluto la metà dei suoi diritti d’autore, in favore di scuole e centri per la lotta alla lebbra e alla tubercolosi.

La città della gioia” ha ricevuto il Premio Verità dalla città di Le Cannet nel 1986. Il 6 maggio 2008 il governo indiano ha conferito a Dominique Lapierre la medaglia Padma Bhushan per le azioni a favore dei più poveri svolte nel Paese, dopo la richiesta da parte del popolo indiano che ha scritto al governo una lettera lunga 13 chilometri.

Lapierre e  “i grandi della storia”

Durante la sua decennale esperienza di attivismo in giro per il mondo, Dominique Lapierre ha avuto l’occasione di incontrare alcuni dei personaggi che hanno fatto la storia. Tra questi, in primis Madre Teresa di Calcutta, al fianco della quale ha documentato la situazione delle periferie di Calcutta. Ma non solo, tra i nomi che lo hanno affiancato spiccano da Charles De Gaulle a Ben Gurion, da Giovanni Paolo II a Nelson Mandela.

morto dominique lapierre autore de la città della gioia
Dominique Lapierre con Madre Teresa di Calcutta

LEGGI ANCHE

I morti famosi nel 2022

Per la scrittrice Margo Jefferson la nuova ondata sovranista negli USA è anche colpa dei democratici

Editor: Michela Cirillo

Credits foto di copertina: Agi

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo un’email a settimana con il meglio del nostro Magazine.

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *