netflix abbonati
NEWS

Netflix in calo di 200 mila abbonati per la prima volta dal 2011: il piano dell’azienda per ripartire

Netflix perde abbonati: ecco perché

Dopo oltre dieci anni di continua crescita, il colosso dello streaming mondiale si è trovato di fronte a una discesa. Netflix, infatti, ha perso 200 mila abbonati nel primo trimestre di questo 2022. Il primo bilancio in rosso dal lontano 2011: il prezzo delle azioni è crollato fino al 25% nel listino elettronico.

Non solo. Il peggio potrebbe dover ancora arrivare. Infatti, Netflix potrebbe perdere altri 2 milioni di clienti nel trimestre tuttora in corso, trasformando così il 2022 nel suo peggior anno in assoluto.

Ma quali sono le motivazioni di questa perdita?

Netflix in calo di abbonati

È passato poco meno di un mese dall’ultima notte degli Oscar, dove film Netflix come Don’t Look Up, Tick, Tick…Boom e Il potere del cane hanno dominato la scena delle nomination. Eppure, Netflix si trova oggi in grande difficoltà. Da un lato, cresce costantemente il problema nell’acquisire nuovi abbonati nel mondo. Dall’altro, la sospensione del servizio in Russia a seguito della guerra in Ucraina.

netflix abbonati

Durante la pandemia la compagnia aveva attraversato un periodo più che ottimo per gli affari. Il lockdown aveva costretto le persone in casa e Netflix aveva guadagnato ben 2,5 milioni di abbonati. I dati di quest’anno, tuttavia, sono di gran lunga deludenti rispetto alla crescita costante che ci si aspettava.

Sono stati soprattutto la sospensione del servizio in Russia e la riduzione delle sottoscrizioni a determinare la perdita di oltre 200 mila abbonamenti. Infatti, con l’aumento del prezzo delle sottoscrizioni in Canada e negli Stati Uniti, si è verificato un esodo di massa concentrato nei primi mesi dell’anno.

Ma la compagnia avrebbe identificato anche altre cause. Innanzitutto, le password condivise. In tutto il mondo, infatti, vi sono famiglie e amici che condividono lo stesso profilo, utilizzando di fatto il servizio ma senza pagarlo. Non solo. Un altro motivo è la crescente concorrenza, che determina venti contrari alla crescita dei ricavi dell’azienda.

Netflix perde abbonati: il piano per ripartire

L’analista Ross Benes ritiene che per contrastare questa perdita e aumentare i ricavi, Netflix dovrà puntare su settori secondari, come i videogiochi. La novità più importante sarà l’introduzione di pacchetti low-cost con inserzioni pubblicitarie. Il co-ceo della compagnia, Reed Hastings, ha detto di ritenersi da sempre contrario alla complessità dell’advertising. “Ma sono più fan della libertà degli utenti, quindi ha senso dare la possibilità di scegliere di pagare un prezzo inferiore a patto di sopportare inserzioni pubblicitarie”, ha detto.

In ogni caso, nonostante la concorrenza nel mercato, Netflix rimane il colosso più riconosciuto a livello mondiale nel settore dello streaming. L’azienda, dunque, ritiene che sarà possibile uscire da questa situazione trovando modi alternativi per aumentare il numero degli utenti.

netflix abbonati

Netflix: calano gli abbonati ma il successo è sempre alle stelle

Ora i pensieri dell’azienda vanno alla produzione di film e serie di successo mondiale. I siti di concorrenza, come Hbo Max, Disney Plus e Amazon Prime Video, mostrano segnali piuttosto confortanti. Dunque, Netflix non potrà permettersi un rallentamento della produzione dei prodotti più conosciuti.

Nonostante la crisi attuale, il palinsesto del colosso streaming propone ogni mese delle uscite attesissime a livello internazionale. Dopo il successo di Bridgerton 2 delle ultime settimane, sono attese anche le nuove stagioni di Ozark, Stranger Things e Better Call Saul. Ma anche film come The Grey Man o Venom.

 

Leggi anche:

Netflix, le nuove uscite di aprile 2022: Élite 5, Better Call Saul 6, Venom e molto altro

Bridgerton 2: nuovi costumi, nuove tendenze

 

Editor: Susanna Bosio

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.