Milano

NUOVO SPAZIO PER IL MUSEO DELLA SCIENZA

 

Il Museo Nazionale della Scienza e Tecologia Leonardo da Vinci di Milano si allarga recuperando Le Cavallerizze. Strutture storiche incluse nel complesso, costruite attorno alla metà del XIX secolo quando l’edificio, un ex monastero Olivetano, era adibito a caserma militare.

L’obiettivo è stato quello di riutilizzare in maniera funzionale i volumi esistenti, di ricostruire quelli demoliti dai bombardamenti bellici, per realizzare nuove aree espositive e servizi museali per un totale di quasi duemila metri quadri. Un ottimo intervento di archeologia industriale in cui il linguaggio contemporaneo si è andato a mescolare alle parti originali così da mantenere intatto il significato storico.

Realizzato in buona parte grazie ai finanziamenti del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e in parte grazie al reperimento di fondi da parte del Museo stesso, il recupero nasce con la volontà di implementare le esposizioni e i servizi, le attività e gli eventi, di conseguenza le visite già molto elevate.

Il progetto architettonico, a cura di Luca Cipelletti, è costituito da un percorso lineare lungo circa 80 metri e ottenuto da un volume di sottrazione dei muri originari delle Cavallerizze, che si imposta sull’asse storico dell’edificio monumentale: la crociera dei due chiostri. L’assialità con l’architettura dell’ex Monastero aiuta la comprensione del progetto anche da molto lontano e restituisce alla città una prospettiva naturale sulla parte più significativa dell’edificio storico, in diretta con l’organizzazione dei flussi museali che, un domani, terminati i lavori di riqualificazione delle aree esterne, utilizzeranno le Cavallerizze come ingresso principale al Museo.

 

 

 

 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!