Panoramica covid italia: gli ultimi aggiornamenti
NEWS

Panoramica covid italia: le ultime novità oggi 22 novembre

Resoconto Covid in Italia: le ultime novità su vaccini, green pass e restrizioni oggi 22 novembre 2021

Panoramica covid Italia lunedì 22 novembre 2021: gli ultimi aggiornamenti del Coronavirus. Alle 18 le Regioni sono state convocate dal Governo, riconvocate giovedì prima del Consiglio dei Ministri.

PANORAMICA NELLE TERAPIE INTENSIVE

Le terapie intensive rischiano di intasarsi entro fine mese. Lo dice Antonino Giarratano, Presidente della Società Italiana di Anestesia Analgesia Rianimazione e Terapia Intensiva.

“Il raggiungimento dei 10mila nuovi casi di persone contagiate dal Covid-19, con un +95% di ricoveri ed un +8% di presenze in terapie intensive sono segnali sempre più gravi e importanti che indicano ormai che siamo all’interno della ‘quarta ondata’ della pandemia da SARS-CoV2. Con queste cifre e con questa tendenza preoccupante, che cade nel periodo autunnale e invernale in cui le aree critiche sono già sotto pressione, nel giro di un mese il sistema ospedaliero delle terapie intensive rischia pericolosamente l’intasamento”. 

SITUAZIONE CORONAVIRUS: I VACCINI

Apre oggi lunedì 22 novembre 2021 la somministrazione della terza dose di vaccino per gli over-40. Vaccinazione che doveva avviarsi il primo dicembre, ma che è stata anticipata. Possono accedere alla terza dose chi ha completato il primo ciclo di vaccino da 6 mesi. I vaccini utilizzati saranno Pfizer e Moderna. Gli over-40 si aggiungeranno alle categorie fragili di tutte le età (pazienti oncologici e immunodepressi), tutti i pazienti over-60 e chi si è vaccinato con Johnson & Johnson. Sull’obbligo vaccinale il Presidente del Consiglio ci sta pensando. Già l’obbligo di effettuare la terza dose è scattato per il personale sanitario e per chi accede alle Rsa. Magari verrà esteso anche a insegnanti, a forze dell’ordine e a dipendenti pubblici.

PANORAMICA COVID ITALIA: GREEN PASS

Quasi sicuro che il green pass verrà ridotto di 3 mesi. Passerà, quindi, da 12 a 9 mesi. Tra le richieste delle Regioni ci sarebbe il super green pass. La super certificazioni verde sarebbe disponibile solamente per le persone vaccinate o guarite. A chi non si è ancora sottoposto alla vaccinazione non basterà più il certificato di un tampone negativo per partecipare a attività culturali, sociali e ricreative.

FAMIGLIA NO VAX CONTAGIATA

Trieste – Un’intera famiglia no vax è stata contagiata dal coronavirus. In particolare, a infettarsi è stata una donna 45enne, già madre e incinta, che ora rischia di perdere il bambino. La donna ha contagiato anche la madre 68enne, in gravi condizioni, e anche il marito. La 45enne si è curata a casa per giorni pensando di poter guarire. La famiglia si è trovata costretta a chiamare il 118 perché le sue condizioni stavano peggiorando. Ora si trova all’ospedale Borgo Trento di Verona in terapia intensiva. Lei e il marito, no vax convinti, hanno mandato la figlia in una scuola materna in Slovenia, dove le vaccinazioni pediatriche non sono obbligatorie. Ora la donna rischia di morire, insieme, al feto.

 

Editor: Vittoria Ferrari

 

LEGGI ANCHE:

Covid, Fauci avverte: «Poco tempo per prevenire una nuova pericolosa ondata di casi»

Misure anti Covid: dove stiamo peccando?

Covid in Slovenia,1 su 2 è positivo, da qui il virus rientra in Italia

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.