premio nobel pace 2021
NEWS

Premio Nobel per la Pace 2021: Maria Ressa e Dmitry Muratov

Il Norwegian Nobel Committee ha assegneto oggi, 8 ottobre, il premio Nobel per la Pace 2021 a Maria Ressa e Dmitry Muratov.

Oggi, venerdì 8 ottobre, l’Accademia Svedese ha conferito il premio Nobel per la Pace 2021 a Maria Ressa e Dmitry Muratov. Una delle riconoscenze più ambite, assegnata nel corso degli anni a personalità di spicco, riconosciute per il loro importante apporto allo società.

Al contrario degli altri premi finora consegnati, dalla fisica alla letteratura, con premiazione a Stoccolma, la premiazione del Nobel per la Pace ha avuto luogo ad Oslo, in Norvegia, presso il Municipio della città. La cerimonia, disponibile in streaming sul sito ufficiale del Premio Nobel, è iniziata alle ore 11.

I vincitori del Premio Nobel per la Pace 2021: Maria Ressa e Dmitry Muratov

premio nobel pace 2021
Maria Ressa e Dmitry Muratov

I vincitori del premio Nobel per la Pace 2021 sono i giornalisti Maria Ressa e Dmitry Muratov. Il Norwegian Nobel Committee ha conferito il premio ai due giornalisti per “il loro sforzo nel salvaguardare la libertà d’espressione, che è precondizione per la  democrazia e per una pace duratura”.

Maria Ressa – premio Nobel per la Pace 2021

Giornalista filippina (1963), naturalizzata statunitense, cofondatrice del sito giornalistico Rappler. La giornalista è stata premiata per la forza della sua azione giornalistica, soprattutto nei confronti del presidente filippino Rodrigo Duterte, noto con il soprannome di “The Punisher”.  Maria Ressa nasce a Manila, ha una laurea con il massimo dei voti a Princeton ed è l’amministratore delegato del sito di news Rappler. La giornalista ha vinto diversi premi nel corso della sua carriera, tra cui l’Overseas Press Club Award per il miglior documentario. Nel 2018 vince il Golden Pen of Freedom Award della World Association of Newspapers per il suo lavoro con Rappler. Lo stesso anno fa parte della copertina del Time dedicata alla Persona dell’anno 2018, dedicata ai giornalisti “Guardiani della verità”.

Dmitry Muratov – premio Nobel per la Pace 2021

Giornalista russo (1961), caporedattore del quotidiano russo Novaja Gazeta, descritto dal Committee to Protect Journalists come “l’unico vero giornale realmente critico con una forte influenza in Russia oggi”. Muratov studia filologia all’Università Statale di Mosca, dove scopre il suo amore per il giornalismo, cui dedicherà la sua vita. Dal 1983 al 1985 presta servizio nell’Armata Rossa, fino a quando nel 1987 diventa giornalista corrispondente per Volzhsky Komsomolets. Durante i suoi anni di lavoro alla Novaja Gazeta, dal 1995 al 2017, Muratov è stato protagonista di numerosi scandali, in quanto portavoce delle violazioni dei diritti umani, corruzione del governo russo e abusi di potere.

I pronostici sui candidati al premio Nobel per la Pace 2021

Tra i possibili nomi candidati, e favoriti per la ricezione del premio Nobel, vi era in pole position Greta Thunberg. Paladina svedese dell’ambientalismo, Greta Thunberg ha ricevuto Nobel per la Pace nel 2019. Al secondo posto, l’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, grazie al servizio e al supporto offerto durante l’emergenza sanitaria causata dal Covid-19.

Altro candidato all’assegnazione del Nobel per la Pace 2021 era il Personale Medico Italiano. La Fondazione Gorbachev ha proposto la candidatura di medici, infermieri e personale sanitario italiano, in quanto “primi nel mondo occidentale a dover affrontare una gravissima emergenza sanitaria”. Non solo medici, tra le candidature al premio Nobel per la Pace 2021 spiccavano anche i movimenti per la protesta contro la morte di George Floyd, ed i movimenti contro la discriminazione razziale.

Proseguendo con le associazioni, per l’edizione del premio Nobel per la Pace del 2021, sono stati rappresentati anche i giornalisti. Due le possibili associazioni candidate al Nobel: Reporters sans frontières ed il Comitato per proteggere i giornalisti.

Parlando di personaggi singoli invece, vi era il nome di Sviatlana Tikhanovskava, leader dell’opposizione bielorussa in esilio, che ha sfidato il presidente Alexander Lukashenko.

Il premio Nobel per la Pace 2020: il World Food Programme dell’Onu

premio nobel pace 2021
World Food Programme, vincitore del premio Nobel per la Pace 2020

Lo scorso anno il Norwegian Nobel Committee ha assegnato il Nobel per la Pace 2020 al World Food Programme: un programma dell’Onu che si batte per la solidarietà internazionale e per la lotta contro la fame nel mondo.

Leggi anche

Premio Nobel per la Chimica 2021: List e Mac Millan

Il 14 ottobre, Martin Luther King vinse il Nobel per la Pace

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.