premio nobel economia
News

Premio Nobel per l’economia 2021: Card, Angrist e Imbens

Il Nobel per l’economia è stato assegnato oggi a David Card, Joshua D. Angrist e Guido W. Imbens

Chiamato ufficialmente Premio della Banca di Svezia per le scienze economiche in memoria di Alfred Nobel, a differenza degli altri premi è stato istituito per volontà della Fondazione Nobel, a seguito di una richiesta presentata dalla Banca centrale svedese, e non dal testamento di Alfred Nobel. La creazione di questo premio è stata oggetto di numerose critiche, tra cui quella di Peter Nobel, avvocato per i diritti umani e nipote del più famoso Nobel.

Il Nobel per l’Economia premia ricerche risalenti agli anni 90. L’Accademia delle Scienze di Stoccolma, inoltre, motiva l’assegnazione del riconoscimento. Sono stati premiati, infatti, coloro che ci hanno fornito nuove informazioni sul mercato del lavoro e hanno mostrato quali conclusioni su causa ed effetto si possono trarre dagli esperimenti naturali: un approccio che si è diffuso in altri campi e ha rivoluzionato la ricerca empirica.

I vincitori del Premio Nobel per l’economia 2021: David Card, Joshua D. Angrist e Guido W. Imbens

Il premio Nobel per l’economia 2021 è stato assegnato per metà al canadese 65enne David Card per i suoi contributi empirici all’economia del lavoro, mentre per l’altra metà è diviso fra l’americano 61enne Joshua D. Angrist del Massachusetts Institute of Technology e al 58enne olandese Guido W. Imbens della Stanford University, per i contributi metodologici all’analisi delle relazioni causa effetto.

premio nobel economia
I vincitori del Premio Nobel per l’economia 2021

David Card – premio Nobel per l’economia 2021

David Card è un professore di economia presso l’università di Berkeley, in California, specializzato in economia del lavoro. Il suo studio più importante ha contribuito a dimostrare, in maniera empirica, come l’aumento del salario minimo non comporti una diminuzione dei posti di lavoro. Inoltre, Card è riuscito a dimostrare, tramite una comparazione tra Stati uniti e Canada, come i salari vengano influenzati per nulla, o solo in maniera marginale, dall’immigrazione.

Joshua D. Angrist & Guido W. Imbens – premio Nobel per l’economia 2021

Joshua D. Angrist è un professore di economia presso il Massachusetts Institute of Technology, assieme a Guido W. Imbens, professore all’università di Stanford in California, hanno sviluppato il concetto di Complier average causal effect (detto anche effetto causale medio). Si tratta di una particolare metodologia econometrica per studiare e valutare i dati risultanti da un esperimento empirico.

Per esempio, estendere l’istruzione obbligatoria di un anno per un gruppo di studenti (ma non per un altro) non influenzerà tutti i componenti del gruppo allo stesso modo. Alcuni studenti avrebbero continuato a studiare comunque e, per loro, il valore dell’istruzione spesso non è rappresentativo dell’intero gruppo. Quindi, è possibile trarre delle conclusioni precise sull’effetto di un anno in più di scuola? Tramite il Complier average causal effect, Angrist e Imbens hanno risolto questo problema metodologico, dimostrando come sia possibile trarre conclusioni precise su causa ed effetto dagli esperimenti naturali.

Leggi anche:

Premio nobel per la pace 2021: chi vincerà

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo un’email a settimana con il meglio del nostro Magazine.

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.