art city Bologna 2022
Arte

Pronti per l’ART CITY Bologna 2022? Ecco alcune informazioni sulla nuova edizione

Tra due giorni si da il via a ART CITY Bologna 2022! Cosa riserverà ai partecipanti la decima edizione?

Si svolgerà dal 7 al 15 maggio 2022 la decima edizione di ART CITY Bologna, progetto di alleanza culturale nato per affiancare, con mostre, eventi e iniziative speciali, Arte Fiera. Il suo programma proporre un’originale esplorazione di musei e luoghi d’arte in città.

Si da inizio alle danze

ART CITY Bologna 2022, il progetto di alleanza culturale nato dalla collaborazione tra Comune di Bologna e BolognaFiere, offrirà un ricco calendario di inaugurazioni e aperture straordinarie a partire da sabato 7 per proseguire fino al weekend successivo, in concomitanza con Arte Fiera, prevista dal 13 al 15 maggio 2022.

Coordinato dall’Area Arte Moderna e Contemporanea dell’Istituzione Bologna Musei sotto la direzione artistica di Lorenzo Balbi, il suo programma prevede un Main Program articolato in uno Special Project e in una serie di progetti curatoriali che spaziano tra le più diverse pratiche artistiche contemporanee. Il calendario include inoltre le proposte di musei, fondazioni, spazi istituzionali, Associazione Gallerie Bologna – Confcommercio Ascom Bologna, spazi espositivi e gallerie indipendenti della città.

In un contesto che continua ad essere plasmato dagli esiti della crisi pandemica e che deve inevitabilmente confrontarsi con il conflitto in Ucraina, ART CITY Bologna 2022 parte da una necessaria ridefinizione delle modalità di condivisione dello spazio pubblico e da una riflessione sulle mutevoli dinamiche di relazione interpersonale. Le opere si estendono in azioni, mostre e installazioni site specific che abitano luoghi consueti e inusuali, generando narrazioni e nuove interazioni.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ART CITY Bologna (@artcitybologna)

Dove si svolgeranno gli eventi?

ART CITY Bologna ha da sempre l’intento di riportare all’attenzione del pubblico a luoghi spesso non deputati all’arte, che vengono riscoperti grazie all’intervento degli artisti.
Anche nell’edizione 2022 i contesti di azione spaziano tra le più diverse tipologie: da luoghi simbolici per eccellenza della storia civica come Piazza Maggiore, Palazzo d’Accursio e la Pinacoteca Nazionale di Bologna, a palazzi di grande pregio che diventano contenitori culturali, come Palazzo De’ Toschi, Alchemilla a Palazzo Vizzani, l’Oratorio di San Filippo Neri, Palazzo Bentivoglio e il Centro di Ricerca Musicale, Teatro San Leonardo, il Padiglione de l’Esprit Nouveau realizzato su progetto di Le Corbusier, e altri ancora.

ART CITY Bologna 2022 è inoltre connotata da una dimensione più ampia e policentrica. I suoi eventi infatti si diffonderanno su tutto il territorio metropolitano di Bologna.

La proposta artistica del Main Program

Lo Special Project di ART CITY Bologna 2022 invita il pubblico a immergersi in vere e proprie opere d’arte viventi.
Per l’edizione 2022 è stato invitato Tino Sehgal, uno degli artisti più radicali che siano emersi negli ultimi anni. Le sue opere sono autentiche sculture viventi, che generano situazioni insolite, a volte surreali, con cui il pubblico è invitato a confrontarsi.

L’intervento che l’artista ha pensato e ideato appositamente per Piazza Maggiore, vede la partecipazione di 45 tra ballerini e interpreti. I loro corpi e gesti sono utilizzati da Sehgal come materiale artistico e umano per comporre una grande opera.

art city Bologna 2022
Tino Sehgal nel Giardino delle Rose a Blenheim, Foto © Edd Horder, Courtesy Blenheim Art Foundation

In totale, in questa edizione di ART CITY Bologna, saranno nove i Main Project curatoriali, prodotti e realizzati appositamente per la manifestazione e costruiti in relazione ai luoghi che li ospitano. Artisti emergenti come Benni Bosetto, Kipras Dubauskas, Mattia Pajè ed Emilia Tapprest sono affiancati a nomi più consolidati come Andreas Angelidakis, Giulia Niccolai e Italo Zuffi, fino a nomi internazionali come Carlos Garaicoa, Pedro Neves Marques.

Accanto al Main Program, a riconfermare l’identità della Bologna contemporanea come prolifica officina di eventi artistici, non mancheranno mostre e le altre iniziative allestite nelle più diverse tipologie di spazi espositivi e gallerie indipendenti, che ogni anno animano Bologna trasformandola in un teatro delle più diverse pratiche del contemporaneo.

ART CITY White Night

Per gli appassionati d’arte che desiderano diversificare il proprio percorso in una miriade di proposte e spazi e concentrarlo la sera di sabato 14 maggio, torna ART CITY White Night, l’invasione pacifica dell’arte contemporanea in città, con mostre, performance, eventi in spazi pubblici, privati e commerciali.

art city Bologna 2022
ART CITY Bologna 2022
Identità visiva
A cura di Filippo Tappi e Marco Casella

Leggi anche

Firsts Italia: la Mostra Mercato Virtuale per chi è a caccia di libri d’antiquariato!

Galleria Borghese scenario di un’incidente artistico: il San Francesco di Guido Reni sfregiato per errore

Biennale di Venezia 2022: le novità della 59esima edizione

Editor: Marta Cinnadaio

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo un’email a settimana con il meglio del nostro Magazine.

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *