quirinale casellati
NEWS

Quirinale: Matteo Salvini punta sulla Casellati e cerca il sostegno di Renzi e Conte

Quirinale: Casellati tra le possibili candidature

Come preventivato, il centrodestra ha incassato il rifiuto della coalizione di centrosinistra alla terna di nomi proposta ieri pomeriggio. Ma oggi, come confermato da Matteo Salvini, è pronto a giocare la carta coperta, di certo non misteriosa, di Maria Elisabetta Casellati per il Quirinale.

Rimasta fuori dalla rosa dei nomi presentata ieri, secondo Salvini la presidente del Senato è da considerare una possibile scelta. «Non c’è Casellati perché riteniamo che le cariche istituzionali debbano essere tenute fuori dalla discussione e abbiano in sé la dignità di essere scelte», aveva specificato il leader della Lega.

quirinale casellati

Quirinale: anche la Casellati tra i nomi del centrodestra

«Casellati? È la seconda carica dello Stato, non ha bisogno di essere candidata. Pera, Moratti e Nordio sono nomi all’altezza. Spero che Conte e Letta non si fermino ai no». Così ha detto ieri Salvini, dopo i diversi rumors che indicano la Casellati come sorta di candidato-jolly del centrodestra. Il leader della Lega oggi incontrerà gli altri segretari di partito per intraprendere un dialogo.

Salvini sembra tentato nel forzare la mano provando a ottenere l’elezione di Casellati già alla quarta votazione attraverso il sostegno di Matteo Renzi e Giuseppe Conte. Negli ultimi giorni, infatti, un po’ a sorpresa, non è passata inosservata la sintonia tra Salvini e Conte.

Entrambi hanno sbarrato la strada a Draghi. Il presidente del M5S è determinato a proseguire su questa linea, sottolineando che “un timoniere non può lasciare una nave in tempesta”. Ma ha quasi il sapore di una vendetta personale. Bisognerà vedere se Conte sarà disposto a votare Casellati, considerato che si tratta di un nome troppo accentuato a destra.

quirinale casellati

Quirinale: Casellati alla quarta votazione?

Rimane comunque poco chiaro il gioco di Giuseppe Conte. Se, infatti, dovesse convergere sulla Casellati, andrebbe a rompere l’asse progressista e a spaccare all’interno il Movimento. A farlo presente è stato Luigi Di Maio, che finora ha condiviso la posizione di Enrico Letta nella spinta a Draghi al Quirinale. Comunque il tentativo di Conte sarà portare PD e Leu attorno a un nome avanzato dal leader della Lega, persino quello della Casellati nel caso.

Secondo questo scenario, dunque, il nome della presidente del Senato dovrebbe emergere domani, alla quarta votazione. Secondo le indiscrezioni di alcune figure a lei vicine, la Casellati ha una carta in più. È una tra i pochi personaggi politici che hanno resistito all’abbraccio del centrodestra con il populismo.

Eppure, per votare la presidente del Senato al Quirinale sarebbe necessario un accordo complessivo firmato da tutti. E allo stato attuale delle cose, questo accordo è impossibile.

 

Leggi anche:

Mario Draghi sarà eletto Presidente della Repubblica: accordo certo tra partiti con la quarta chiama

Il centrodestra presenta la sua rosa di nomi per il Quirinale: ecco quali sono

 

Editor: Susanna Bosio

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.