Rosalinda Cannavò
Libri,  Spettacolo

Rosalinda Cannavò: «Desideravo morire» – il racconto del suo primo libro

Rosalinda Cannavò si racconta a Verissimo in occasione del suo libro in uscita, domani martedì 27 settembre.

Rosalinda Cannavò presenta da Silvia Toffanin il libro autobiografico, Il riflesso di me. Durante l’intervista, l’ex gieffina, si è lasciata andare a delle dichiarazioni shock in merito alla sua vita precedente: «quella che facevo non era vita, ho pensato che fosse meglio morire».

Il racconto drammatico di Rosalinda Cannavò

Rosalinda Cannavò racconta a Verissimo alcuni dei momenti più drammatici della sua vita, raccolti nel libro autobiografico Il riflesso di me. «Avevo affidato la mia vita ad altre persone. Mi era stato detto che per la televisione dovevo perdere dei chili. Per questo per tantissimi anni sono sprofondata nell’anoressia, ma non mi rendevo conto. Non avevo la percezione di come fossi. Credevo a tutto quello che mi dicevano e mi lasciavo condizionare» continua così il racconto di Rosalinda che, per affermarsi come attrice, aveva cambiato nome, diventando Adua Del Vesco. Nome, tra l’altro, con cui si presenta ai telespettatori del grande fratello vip 5, uscendone successivamente – grazie all’aiuto di Alfonso Signorini e Gabriel Garko – come Rosalinda Cannavò ed innamorata di Andrea Zenga. «Sono cambiata interiormente: ho iniziato a comportarmi diversamente da come ero io, questo mi logorava dento. Quando ho raggiunto i 32 chili ho abusato anche di medicine: sapevo che quello poteva portarmi a stare molto male, ma la cosa non mi spaventava. Consideravo la morte quasi come una liberazione. Non sopportavo più di essere un’altra persona: la parte vera di me voleva essere liberata il prima possibile».

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Verissimo (@verissimotv)

Rosalinda Cannavò e il ricordo dell’amico Teodosio

Durante l’intervista, Rosalinda Cannavò si commuove ricordando l’amico Teodosio Losito, che si è suicidato l’8 gennaio 2019: «è stato un evento duro, ma mi ha svegliato da quell’incubo. Ho capito che dovevo allontanarmi da quel mondo che mi stava distruggendo come aveva fatto con lui. È stato tutto più chiaro». L’attrice continua raccontando la sua ripresa: «Dopo la sua morte ho fatto un viaggio a Lourdes per ritrovare la fede che avevo perso nel corso degli anni. Oggi sento Teodosio molto vicino. Ovunque sia, lo penso ogni giorno e spero che la giustizia faccia il suo corso».

Rosalinda Cannavò e il suo primo libro

Pubblicato da Piemme all’interno della collana Saggi Pm ed uscirà domani 27 settembre. Il libro è autobiografico ed è stato scritto in collaborazione con il giornalista Gabriele Parpiglia. Una storia drammatica, “la storia di come Adua decide di riappropriarsi di se stessa e sconfiggere l’anoressia, tornando a essere Rosalinda”.

rosalinda cannavò
Copertina del libro in uscita il 27 settembre

Rosalinda Cannavò: nuovi progetti e il fidanzato Andrea Zenga

Nel frattempo Rosalinda si prepara per partecipare ad una nuova avventura: Tale e Quale Show con Carlo Conti. “Un sogno che si realizza”, dice l’ex gieffina ai suoi followers su Instagram.  Lascerà infatti presto Milano, città nella quale ha costruito il proprio nido d’amore con il fidanzato Andrea Zenga, per andare verso Roma.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Rosalinda Cannavò (@adua.del.vesco)

Leggi anche:

Antonino Spinalbese, parla di Belen e la regia del GFVIP lo censura

Elettra Lamborghini diffida la sorella Ginevra e il GFVIP

Ilary Blasi e Totti: guerra in tribunale ma prima un comunicato stampa

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo un’email a settimana con il meglio del nostro Magazine.

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *