salvini green pass
News

Salvini sul Green Pass: «Dopo il 31 marzo aboliamo obblighi e certificato verde»

Salvini: stop al Green Pass con la fine dello stato di emergenza

«Penso e spero che con il 31 marzo e la fine dello stato di emergenza si superino anche divieti, obblighi, restrizioni, Green Pass e Super Green Pass». Queste sono state le parole di Matteo Salvini, proprio alla vigilia dell’obbligo di Green Pass sul luogo di lavoro per tutti gli over 50.

Salvini: Green Pass e limitazioni da abolire

Secondo il leader della Lega, anche l’Italia, come sta facendo il resto del mondo, dovrebbe superare le limitazioni anti-Covid. «Con attenzione e cautela, ma non capisco perché non si debba fare nel nostro Paese dove abbiamo il 90% dei vaccinati», ha spiegato.

Il dibattito sull’allentamento delle misure è un tema molto aperto in queste ultime settimane. All’interno della comunità scientifica c’è chi metterebbe fine ai limiti anche da subito e chi, al contrario, adotterebbe maggiore prudenza per un ritorno molto graduale alla normalità.

salvini green pass

La Lega, che si è sempre dichiarata contraria all’obbligo di certificazione verde sul lavoro, prova così a mettere in difficoltà il governo. E lo fa proponendo un emendamento al decreto sull’obbligo vaccinale in discussione alla Camera. La richiesta è quella di eliminare la carta verde quando cesserà lo stato di emergenza il prossimo 31 marzo. Proposta la modifica dal No Pass Claudio Borghi, verrà votata mercoledì.

Salvini e il tentativo di abolire il Green Pass

L’eliminazione del Green Pass è una battaglia portata avanti nel centrodestra anche da Fratelli d’Italia, ma non da Forza Italia. Al momento, tuttavia, nel governo Draghi sembra farsi strada la più probabile abolizione dell’obbligo solo per gli esercizi all’aperto, come ristoranti, centri sportivi e bar. Prevale la condizione secondo cui occorre aspettare l’evoluzione della pandemia in primavera prima di cambiare le regole.

«Stiamo piegando la curva dei contagi, ma non ne siamo ancora fuori», ha spiegato il ministro della Salute Roberto Speranza. Ma Matteo Salvini, che è guarito dal Covid proprio negli ultimi giorni, punta a smarcarsi all’interno del governo.

Resta da vedere se sull’emendamento Claudio Borghi riuscirà a trovare l’appoggio del Movimento 5 Stelle. Infatti, la scorsa settimana i due partiti si sono uniti al Senato per la discussione sull’emendamento che consente agli abitanti delle isole di utilizzare navi e aerei con un tampone negativo. Marialucia Lorefice, presidente M5S della Commissione Affari sociali, ha dichiarato: «Faremo una riunione di maggioranza oggi. Cerchiamo di restare uniti e ci proveremo anche questa volta, certo da qui alla fine dello stato di emergenza possono cambiare tante cose».

 

Leggi anche:

Meloni e Salvini non vaccinano le figlie. Franco Locatelli risponde

Il piano di Matteo Salvini: creare una federazione del centrodestra sul modello americano

 

Editor: Susanna Bosio

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo un’email a settimana con il meglio del nostro Magazine.

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *