Giornata 15 Serie A
Sport

Serie A, giornata 14: ecco le partite, dove vederle e le probabili formazioni

Serie A, giornata 14: ecco le partite e dove vederle, con le probabili formazioni

Serie A, giornata 14: le squadre del campionato italiano hanno aviuto poco tempo per respirare. Si gioca a ritmi serrati e l’otto novembre inizia il turno infrasettimanale. Tra le altre in campo, domani ci sono Milan e Napoli. Le prime tre partite della quattordicesima giornata di Serie A saranno tutte visibili su DAZN, Zona DAZN (canale 214 di Sky), TimVision e Sky Go.

Spezia-Udinese, probabili formazioni

La prima delle partite della giornata numero 14 di Serie A, si giocherà alle 18:30 allo stadio Alberto Picco di La Spezia. I liguri ospiteranno l’Udinese che non riesce a trovare la vittoria da inizio ottobre. Gli ultimi tre punti, i bianconeri li avevano portati a casa contro l’Hellas Verona il tre ottobre, con un 1-2: da quel momento solo pareggi e una sconfitta contro il Torino, subita durante l’undicesima giornata. Lo Spezia arriva invece a questa partita dopo tre sconfitte consecutive contro Salernitana, Fiorentina e Milan. Contro i rossoneri, la squiadra di Luca Gotti, era riuscita a portarsi sull’1-1 al 59′ e lo aveva difeso fino all’89’, quando Giroud aveva regalato ai suoi il vantaggio. I cinque precedenti tra le due squadre che si sfideranno domani, vedono lo Spezia in vantaggio con tre vittorie contro le due dell’Udinese.

Spezia (3-5-2): Dragowski; Ampadu, Kiwior, Hristov; Holm, Bourabia, Ekdal, Agudelo, Reca; Gyasi, Nzola

Udinese (3-5-2): Silvestri; Ebosse, Bijol, Perez; Pereyra, Samardzic, Walace, Arslan, Udogie; Deulofeu, Beto

Napoli-Empoli, probabili formazioni

Sempre alle 18:30, il Napoli ospiterà l’Empoli al Maradona. Gli azzurri di Sarri, che oggi, durante il sorteggio, hanno conosciuto quale sarà la loro avversaria agli ottavi di Champions League, in Serie A sembrano ormai imbattibili. Anche contro l’Atalanta, nella tredicesima giornata, sono risuciti a imporsi con un 1-2 pur avendo di fronte una squadra che ha saputo sicuramente tenergli testa. I partenopei non hanno mai perso in questa Serie A: contro la Fiorentina, nella terza giornata, hanno trovato il loro unico pareggio di stagione. L’Empoli, invece, arriva alla partita dopo aver vinto 1-0 contro il Sassuolo: tre punti ritrovati dopo le partite perse contro avversari di livello decisamente più alto, come Juve e Atalanta. I precedenti tra Napoli ed Empoli sono dieci, con sei incontri vinti dal Napoli, due pareggi e due vittorie dell’Empoli. Queste ultime, sono avvenute entrambe l’anno scorso e questo dato, probabilmente, porterà la capolista (già in stato di grazia), ad avere ancora più fame di punti. Spalletti dovrà probabilmente rinunciare a Kvara, mentre è praticamente certa l’assenza di Rrahmani. Il c.t. potrebbe optare per un turn over con Ndombele in mezzo al campo e Raspadori sulla corsia sinistra.

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Kim, Juan Jesus, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Ndombele; Lozano, Osimhen, Raspadori

Empoli (4-3-3): Vicario; Stojanovic, Ismajli, Luperto, Parisi; Haas, Marin, Bandinelli; Bajrami, Satriano, Lammers

Cremonese-Milan, probabili formazioni

In serata, il Milan affronterà in trasferta la Cremonese. I rossoneri hanno conosciuto il nome della loro prossima avversaria in Champions League (il Tottenham), ma non vogliono distrarsi o perdere punti in Serie A, dove attualmente si trovano al secondo posto in classifica, a sei punti dal Napoli. La partita contro la Cremonese rappresenta l’occasione giusta per staccare dalla Lazio, che è in agguato a 27 punti dopo aver vinto il derby della Capitale. La neopromossa, attualmente si trova in zona retrocessione a sei punti e non ha ancora trovato la vittoria in Serie A. Negli ultimi sette incontri, La Cremonese ha vinto solo una volta, quattro invece le vittorie del Milan, mentre i pareggi ammontano a due. L’ultima vittoria dei Campioni d’Italia 2022 in trasferta contro la Cremonese, risale al 1993. Pioli dovrà fare a meno di Theo Hernandez e Giroud, fermati dal giudice sportivo e inoltre dovrà sostituire anche Dest, che ha lasciato l’allenamento di rifinitura.

Cremonese (3-4-1-2): Carnesecchi; Lochoshvili, Aiwu, Bianchetti; Sernicola, Ascacibar, Meite, Valeri; Pickel; Ciofani, Okereke

Milan (4-2-3-1): Tatarusanu; Kalulu, Kjaer, Tomori, Ballo-Tourè; Bennacer, Tonali; Messias, De Ketelaere, Leao; Origi

 

Leggi anche:

Francesco Bagnaia, chi è il pilota della Ducati nuovo campione del mondo? Le origini, la fidanzata e la vita privata

Infortunati Mondiali 2022, chi sono i big che non giocheranno

La storia e l’albo d’oro dei Mondiali di calcio, in avvicinamento al Mondiale Qatar 2022

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo un’email a settimana con il meglio del nostro Magazine.

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *