serie a partite domenica
sport

Serie A, le partite della domenica: bene Juve, Lazio e Fiorentina

Serie A: sorridono Juve, Lazio e Fiorentina. Hellas vince con l’ennesima rimonta, malino il Sassuolo

In questa domenica di serie A le partite hanno portato risultati alle altre big che stanno appena dietro. Juventus, Lazio e Fiorentina hanno tutte e tre vinto nei rispettivi incontri. Sempre questo pomeriggio, l’Hellas Verona ha compiuto l’ennesima vittoria in rimonta grazie al provvidenziale Simeone jr. Malino invece il Sassuolo, che rimedia al possibile danno con un pareggio a firma Raspadori.

Bologna-Fiorentina 2-3: i corsari viola vincono il derby dell’Appennino

All’ora di pranzo ha avuto luogo la prima sfida della lunga domenica. Al Dall’Ara, infatti, il Bologna ha ospitato la Fiorentina nel derby dell’Appennino. I felsinei, dopo la vittoria in settimana di misura contro la Roma, volevano proseguire il percorso positivo. La Viola, partita quest’anno con un ritmo diverso grazie al mister Vincenzo Italiano, ha però dominato. I toscano aprono le danze con Maleh peer poi farsi raggiungere da Barrow. Nella ripresa, la Fiorentina torna di nuovo in vantaggio con una perfetta punizione di Biraghi. Al 67′ ecco il sigillo della partita: Vlahovic su rigore segna il terzo gol. Hickey non basta per tentare una rimonta. Termina dunque 3-2 per la Fiorentina, che ora punta a una coppa europea.

Spezia-Sassuolo 2-2: Raspadori mette una toppa al buco dei neroverdi 

Alle ore 15:00 è andato in scena uno dei due incontri. Lo Spezia ha giocato in casa contro il Sassuolo. Nel primo tempo, pur essendo quasi sempre il Sassuolo a creare occasioni, i ragazzi di Thiago Motta vanno in vantaggio per ben due volte. Prima segna Manaj su cross di Reca, poi Nzola serve per Gyasi. Gli emiliani sono in difficoltà ma reagiscono. Ci pensa il giovane Raspadori a rimediare in circa 10′. Il primo gol avviene su una mischia in cui ne approfitta, mentre il secondo da fuori area dopo un dribbling. Termina dunque 2-2 tra Spezia e Ssssuolo. I neroverdi si salvano da una possibile disfatta solo grazie a Jack Raspadori.

serie a partite domenica
Raspadori esulta con i compagni dopo il gol del 2-2

Venezia-Verona: i Lagunari s’illudono, ma alla fine l’Hellas rimonta di nuovo

La partita forse più pazzesca della domenica è stata a Venezia, dove gli arancioneroverdi hanno accolto i rivali dell’Hellas nel derby veneto. Un match ad alta intensità dove è successo l’impensabile. Nel primo tempo, il Venezia nelle poche ma importanti occasioni affonda il colpo: prima Ceccaroni, poi Crnigoj e infine Henry infilano tre gol ai gialloblu. Sembra che non ci sia nulla da fare. Nel secondo tempo il vento cambia: su corner Romero non la prende e si fa autorete, accendendo la miccia della rimonta scaligera. Su un cross di Faraoni, Ceccaroni stoppa di mano la palla, procurando al Verona un rigore. Va al dischetto Caprari che non sbaglia, portando il 3-2. Tudor tira fuori l’asso della manica Simeone jr, che realizza il 3-3 grazie a un errore della difesa veneziana e poi segna il gol del 4-3 dalla distanza con un destro a giro.

serie a domenica partite
Simeone festeggia la sorprendente vittoria in rimonta dell’Hellas sul Venezia

Sampdoria-Lazio 1-3: Immobile trascina i biancocelesti

Alle ore 18:00 a Genova ha avuto luogo Sampdoria-Lazio. I ragazzi della banda Sarri, dopo la batosta presa settimana scorsa contro il Napoli, volevano rifarsi subito e hanno avuto successo. Ancora una volta è la punta Immobile a portare avanti i biancocelesti. Succede tutto nel primo parziale: Milinkovic-Savic al 6′ servito da Zaccagni piazza un destro angolato imprendibile per Romero. Successivamente Immobile manda in rete altri due palloni chiudendo definitivamente il match. I blucerchiati sono una delle “prede” preferite del giocatore campano, che raggiunge quota 14 reti. La Samp si sveglia troppo tardi con un gol potente di Gabbiadini all’88’. Termina dunque 3-1 per la Lazio, che prosegue la sua caccia a un posto nelle coppe europee malgrado i diversi fattori del nuovo corso.

 

Juventus-Genoa 2-0: Cuadrado e Dybala mantengono la Vecchia Signora per la corsa Champions

La domenica del calcio si è conclusa con la Vecchia Signora che all’Allianz Stadium ha giocato contro il Genoa. I bianconeri volevano continuare il loro tortuoso percorso in campionato per inseguire la zona Champions. Sin dall’inizio si rendono padroni della partita, mancando però a volte di concludere sotto porta grazie anche a un reattivo Sirigu. Il gol arriva al 8′: Cuadrado su calcio d’angolo butta la palla direttamente in porta, beffando così il portiere sardo. Per il resto della partita, il Genoa dà pochi segni di reazione. Il lucchetto al match arriva all’81 quando Dybala su cross di Bernardeschi segna il secondo gol. Termina dunque 2-0 per la Juventus che ora è quinta a pari punti con la Fiorentina.

partite domenica serie a
Cuadrado festeggia il gol su corner dell’1-0.

LEGGI ANCHE:

F1, Verstappen campione del mondo se: tutte le combinazioni possibili per il titolo

Sci, imbattibile Goggia: tripletta dell’azzurra a Lake Louise con la conquista del SuperG

Gian Piero Gasperini: l’uomo che ha portato l’Atalanta fra le grandi

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *